Giovedì, 16 Settembre 2021
Tor Tre Teste

V Municipio: il centrosinistra riparte compatto con Mauro Caliste

Aperta la campagna elettorale e riunite le liste a supporto della candidatura: "Siamo per la politica del fare, ma lo faremo insieme"

Un centrosinistra unito, coeso e proiettato sul sociale. È questo il sentiment respirato ieri in via Della Tenuta Mistica, durante la presentazione delle liste a supporto di Mauro Caliste, candidato con Gualtieri Sindaco alla Presidenza del V Municipio

"Finalmente in V Municipio e a sinistra si torna a essere uniti come un tempo", ha infatti annunciato il candidato, lo confermano i programmi congiunti depositati dalle liste. Animo da coltello tra i denti, schierate così su un unico obiettivo: vincere al primo turno contro il controdestra. Presenti all'evento anche i deputati Matteo Orfini, ex presidente del Partito Democratico, e Stefano Fassina. Un endorsement silenzioso anche quello del Partito Socialista, iscritto nelle liste al Comune ma non nel Municipio di Torre Annunziata, eppure immancabile all'apertura di campagna con Caliste. 

"Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti per sconfiggere gli altri candidati", è una chiamata alle armi a cui si aggiunge anche il PD via Riccardo Vagnarelli e Maura Lostia, segretario e Vice Presidente del Consiglio del V Municipio. Una solidità che si concentra su quattro temi fondamentali: sociale e disabilità, verde e valorizzazione del territorio, cultura e diritti, con particolare focus sul disagio abitativo e il consumo del suolo.

Sociale e disabilità

I temi, indipendentemente dal gruppo di appartenenza, convergono infatti sul ripristino dei servizi essenziali al cittadino, con un'attenzione speciale alla disabilità

"Se per anni la questione è stata messa da parte, lasciando il tema al centrodestra, finalmente potremmo intervenire insieme a Mauro su tutti quei servizi che sono stati sottratti in questi anni nel nostro Municipio - ha affermato Marco Ianzini, Lista civica Gualtieri - come i servizi agli anziani e l'abbattimento delle barriere architettoniche".

La buona politica riparte dalle persone, dalle loro esigenze, dalla disgregazione umana prodotta in questi due anni dalla pandemia. Proposte in seno a un nuovo senso di umanità, mettendo anche in discussione la reale vittoria alle urne, tra chi ci spera e chi ne è convinto. "La crisi economica è prima di tutto una crisi sociale - insiste Giordano Di Vetta, capolista di Europa Verde - Il rapporto tra cultura e natura non ha funzionato fino a ora nel centrosinista, ma modelli come la Mistica ci insegnano che i due temi vanno riconnessi".

Verde e valorizzazione del territorio

Immersi nel verde, grande protagonista della riflessione progettuale sul patrimonio del V Municipio. "Siamo il territorio che ha il maggior numero di reperti archeologici e bellezze naturali, la creazione di un Museo Diffuso potrebbe essere l'occasione giusta per creare nuovi posti di lavoro, partendo proprio dalla nostra cultura", ha affermato Mauro Caliste.

Non solo distese d'erba e paesaggi, il V soffre anche di criticità come quelle inerenti all'erosione. "Ci troviamo nell'area con il più alto consumo di suolo - ricorda Maurizio Mattana, Lista civica ecologista - Basti pensare che al Quadraro Vecchio della case sono letteralmente inghiottite dal terreno".

Prioritaria perciò la difesa dei parchi archeologici, come quello di Centocelle e l'ex-Snia, ma anche insistere sull'ottimizzazione della raccolta differenziata, ferma oggi alle percentuali del Sindaco Marino. 

Cultura e diritti

"Se siamo qui oggi è perché abbiamo scelto una squadra che incarna la nostra sensibilità sul diritto alla casa e al solidale", sostiene Francesco Tieri di Demos.

Dove l'inclusione è una chiave di interpretazione importante per conoscere il territorio, crocevia di popoli, culture ma anche di tante storie che hanno portato le persone a correre con Mauro Caliste. Come Giorgia Gnocchi, Lista civica ecologista, conscia di quali siano le difficoltà per indigenti e chi vive nelle case popolari. "Da 8 anni vivo in un residence a Tor Tre Teste, sono una ragazza madre e chi vive una situazione come la mia sa benissimo che si può essere tagliati fuori dalla vita sociale, ma casa e lavoro sono un diritto di tutti per cui mi impegnerò insieme a Mauro".

Così come è intenzione delle liste affrontare anche la dispersione scolastica al Quarticciolo, tra i territori più colpiti dal fenomeno.

Una ventata di freschezza arriva con la lista Roma Futura. "Rappresentiamo la parte femminista, progressista ed ecologista di questo Municipio, in controtendenza con il passato, ma in linea con Caliste per rendere il V Municipio un luogo dove vivere bene", sostiene la capolista Eva Vittoria Cammerino. Tra le priorità congiunte, la creazione di sportelli antiviolenza e la riqualificazione di spazi in degrado

Protestare, ma con proposte perciò, il motto di Biagio Valente, medico e cittadino del V, capolista della Lista civica Caliste. Tra quelle più significative enunciata da Caliste, la creazione di un comitato di sicurezza a livello municipale, per colmare la mancanza di pattuglie, la richiesta di un coordinamento locale della Protezione civile, per far fronte ai disastri ambientali, ma anche il potenziamento dei dipendenti comunali, per snellire le procedure amministrative. Focus anche sui giovani del territorio e al pieno coinvolgimento delle forze sociali e dei comitati del V Municipio.

"La nostra priorità nei primi cento giorni sarà intervenire sul Piano sociale di Zona - ha concluso Caliste - abbiamo lavorato per creare una rete tra tutte le anime che compongono questo territorio. Consci che uno non vale uno, come abbiamo sentito dire per anni: chi capisce deve andare avanti, chi non ce la fa non intralci gli altri in questo lavoro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

V Municipio: il centrosinistra riparte compatto con Mauro Caliste

RomaToday è in caricamento