menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tor Sapienza, la tutela del parco a due beneficiari del reddito di cittadinanza

Due beneficiari del reddito di cittadinanza al lavoro per 8 ore settimanali per la salvaguardia del verde, l’organizzazione di volontariato ts Idee: “Lavoro li impegna e gli riconsegna dignità”

Beneficiari del reddito di cittadinanza a salvaguardia del verde e degli investimenti pubblici. Succede a Roma, nella zona di Tor Sapienza, dove è stato presentato presso la sala Giovanni Paolo II in via Felice De Andreis, il progetto 'Volontariato per il verde e il decoro urbano'.

Tor Sapienza, la tutela del parco a beneficiari di reddito di cittadinanza

Grazie al PUC, il 'Progetto Utile alla Collettività', che l'Unità Socio Educativa dell'assessorato alle Politiche Sociali del V Municipio ha avviato lo scorso 21 gennaio quando, in convenzione gratuita con l'assessorato all'Ambiente dello stesso Municipio, l'Organizzazione di volontariato 'TS Idee' ha iniziato a gestire il Parco che si trova tra via di Tor Sapienza e viale De Chirico. 

In base all'accordo i due volontari inclusi nel progetto offriranno 8 ore a settimana servizi di apertura, chiusura, pulizia e controllo dell'area verde. 

"Un progetto unico nel suo genere e primo a Roma ad impiegare risorse beneficiarie del Reddito di cittadinanza. Prima esperienza nella Capitale di collaborazione tra le istituzioni e un ente del terzo settore" - ha spiegato Giovanni Fornaciari, presidente organizzazione di volontariato Ts Idee, che ha aggiunto: "Questo è un progetto che ha un grande valore sociale perchè coinvolge i beneficiari di reddito di cittadinanza. Attualmente sono due a darci una mano. Loro sono molto contenti, perchè il lavoro nell'area verde di Tor Sapienza li impegna e gli riconsegna dignità. Hanno trovato subito attenzione e accoglienza da chi frequenta il parco". 

Sul parco di Tor Sapienza nei prossimi mesi è prevista una operazione di riqualificazione grazie a un bando da 200 mila euro. "Con il servizio di apertura e chiusura garantito dalla nostra iniziativa - ha aggiunto Fornaciari - l'amministrazione è più disponibile a investire nelle aree verdi. Il nostro - sottolinea e conclude il presidente dell'organizzazione di volontariato - è un progetto pilota che l'amministrazione sta valutando di estendere anche agli altri municipio di Roma".

A Roma nord dal reddito di cittadinanza alla manutenzione delle scuole

Nel 2019 era stato il Municipio XV a fare da apripista ai progetti legati al Reddito di Cittadinanza: come previsto dalla legge, i beneficiari della misura di contrasto alla povertà e per l'integrazione dovevano essere impegnati in "lavori socialmente utili". Nel Quindicesimo, come stabilito da una delibera di Giunta, sono stati destinati al decoro e riqualificazione dei plessi scolastici del territorio. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento