rotate-mobile
Tor Sapienza Collatino / Via Salviati

Via Salviati brucia ancora: mega rogo alla diossina nell'accampamento rom

Una gigantesca colonna di fumo ha costretto gli abitanti a barricarsi in casa per tutta la giornata di sabato. Il rogo ha continuato a sprigionare sostanze tossiche fino a tarda notte. I residenti: "Siamo alla follia"

Una nuvola di fumo denso e nero, l’odore acre della diossina che raggiunge i piani alti dei palazzi costringendo gli abitanti a barricarsi in casa. Un rogo durato ben cinque ore quello che si è sviluppato sabato 7 dicembre nei terreni adiacenti ai due campi rom di via Salviati, e che è stato avvistato in molte zone della Capitale tanto la colonna di fumo era imponente. 

Secondo le ricostruzioni fornite dai residenti il rogo si sarebbe sviluppato in tarda mattinata. Le prime segnalazioni sono giunte alle autorità intorno alle ore 13 e solo alle 15 i Vigili del Fuoco sono riusciti a vincere il rogo, che comunque vista la tipologia di materiali bruciati (plastica, ferro e metalli) ha continuato a sprigionare fumo fino a notte inoltrata. 

"In piena notte. Mezzanotte passata, rogo ancora in essere. Via Collatina Vecchia chiusa al traffico, le Autorità intervenute attendono che il rogo bruci tutto", scrive un residente su Facebook. E ancora: "Un giorno intero all'insegna dell'aria salubre, una giornata di straordinaria follia". 

L’incendio si è sviluppato a ridosso della discarica abusiva di via Salviati, un’area posta sotto sequestro il 20 novembre scorso in seguito ad un blitz delle Forze dell’Ordine eppure mai bonificata. ?

Rogo tossico in via Salviati



Ma gli abitanti non chiedono solo la bonifica della zona interessata, bensì il ripristino di condizioni di legalità e decoro all’interno dei due campi rom di via Salviati. Per portare avanti questa battaglia alcuni residenti hanno dato vita al Comitato Abitanti di Tor Sapienza i cui membri si riuniranno oggi alle 18.30 (via Adriano Cecioni 14) per discutere il da farsi. D'altra parte i fatti di sabato scorso parlano chiaro: la situazione è sfuggita di mano e il Campidoglio non può più fingere di non vedere. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Salviati brucia ancora: mega rogo alla diossina nell'accampamento rom

RomaToday è in caricamento