Tor Sapienza Tor Sapienza / Viale Giorgio Morandi

Tor Sapienza: nel punto verde baracche, rifiuti e insediementi abusivi

Nel Punto Verde Qualità di Via G. Morandi, durante un sopralluogo del 10 marzo scorso, è stata registrata la situazione di completo abbandono e degrado della zona

“Il sopralluogo effettuato il 10 Marzo 2012 dal presidente Mastrantonio, dai Vigili del Nae, dagli Assessori Ferrari, Moriconi e Pungitore, dal Dipartimento X nella persona del Geom. Lesti e dai rappresentati legali del Punto Verde Qualità di via G. Morandi, ha dato i primi visibili frutti.
Quel pomeriggio di una settimana fa trovammo sul posto una decina di baracche e montagne di rifiuti di ogni genere, resti di altri insediamenti abusivi e prova inconfutabile del fallimento dello sgombero di facciata, quello per capirci portato avanti dalla Giunta Alemanno che anche in questo luogo ebbe modo di farsi immortalare da flash e da telecamere”. Ci va giù duro il presidente Mastrantonio e lo fa volutamente proprio in concomitanza della rivelazione dell'ennesima truffa a danno dell'istituzione locale e che ha visto l'arresto di imprenditori e tecnici del X Dipartimento che hanno lavorato in questi ultimi anni intorno alla concessione di aree comunali per la realizzazione dei Punti verdi Qualità.

Fiumi di finanziamenti pubblici elargiti, ci dice una indagine della Guardia di Finanza, per lavori documentati da fatturazioni false e mai eseguiti, una vera e propria truffa milionaria, insomma.
“Nel nostro piccolo - sottolinea Mastrantonio - grazie anche alla prontezza della mia giunta abbiamo ribaltato una operazione condotta dal X dipartimento che di fatto aveva già assegnato il Parco di Tor Sapienza su cui tra l'altro era già stata espletata una gara d'appalto per la realizzazione di un progetto di ristrutturazione condiviso con i cittadini e le associazioni di quartiere, quello del Barone Rampante su via G. Morandi e la Tensostruttura su via G. de Chirico oggi messa a bando per l'assegnazione, al Punto Verde Qualità di Via G. Morandi”.



“Oggi - continua Mastrantonio - grazie anche all'intervento dell'Assessore all'Ambiente Marco Visconti, quella follia burocratica è stata sanata assegnando al Punto Verde Qualita gestito dal Soc. Tor Sapienza 2008 Srl. l'area di proprietà del Comune di Roma situata tra Via Severini, via Campigli e via G. Morandi, un cambio che oltre a consentire al municipio Roma 7 il proseguo dei lavori di ristrutturazione al parco di Tor sapienza prodotto grazie al sopralluogo e all'impegno assunto dai titolari della Soc. Tor sapienza 2008 eventi a dir poco eccezionali, che vanno dalla decisione spontanea dei residenti della baraccopoli a ricercare una diversa sistemazione, all'avvio immediato della bonifica di un' area verde a questo punto possiamo quasi essere sicuri, destinata a diventare una splendida area verde attrezzata”.

“Ovviamente - ha concluso Mastrantonio - non appena sarà fatta chiarezza sulle indagini della magistratura inerenti le concessioni dei Punti verdi Qualità torneremo a pressare l'Assessore Visconti e i responsabili del Dipartimento per completare l'opera appena iniziata con la bonifica  e stante la concessione del PTV proseguirà con la creazione e manutenzione trentennale di un'area verde attrezzata a carico della Soc. Tor Sapienza 2008.
Dello stesso avviso l'assessore all'ambiente Moriconi il quale si dice convinto che dallo scampato pericolo della cessione delle aree già attrezzate, che al dipartimento continuano ad affermare essere stato un mero errore, una svista, l'intero quadrante viste anche le difficoltà economiche del Comune di Roma, non avrà che da guadagnarci. Il fatto poi che due degli arrestati a margine delle indagine sulla truffa dei PVQ siano responsabili del procedimento anche di questo progetto significa ben poco, dice Moriconi, anche perchè li si legge che incassavano senza aver fatto lavori, mentre da noi il bel lavoro a compensazione già fatto sull'area verde di via L. Nono dalla Soc. Tor Sapienza sembra certificare una situazione totalmente  diversa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Sapienza: nel punto verde baracche, rifiuti e insediementi abusivi

RomaToday è in caricamento