Tor Sapienza Collatino / Via Guglielmo Sansoni

Via Sansoni, le promesse del Campidoglio non fermano i roghi tossici: a fuoco un cumulo di rifiuti

Venerdì scorso il sopralluogo della commissione Ambiente: "Tra 15 giorni l'intervento"

Foto Facebook Roberto Torre

L’annuncio di intervento da parte del Campidoglio non ha fermato le fiamme in via Sansoni, a Tor Sapienza. Nella notte i cumuli di rifiuti ammassati ai bordi della strada che corre adiacente alla baraccopoli di via Salviati sono bruciati per alcune ore sprigionando nell’aria un’alta colonna di fumo. Per spegnere le fiamme sono state impiegate alcune squadre dei vigili del fuoco.

L’incendio è scattato a poco più di 48 ore di distanza dal sopralluogo effettuato sul posto dalla commissione capitolina Ambiente, presieduta da Daniele Diaco che ha promesso un intervento di riparazione da 71 mila euro. “I lavori inizieranno tra due settimane e dureranno altrettanto” ha spiegato. La strada, infatti, è stata chiusa ormai oltre tre mesi fa in seguito ad un allagamento dovuto a problemi fognari. Da allora non è più stata aperta e si è trasformata in una vera e, come testimoniato anche da alcuni video pubblicati su Romatoday, propria discarica a cielo aperto. 

Una discarica che ieri sera è andata alle fiamme. “È la quinta volta che bruciano i cumuli di rifiuti in via Sansoni” denuncia Roberto Torre, del comitato di quartiere di Tor Sapienza. “Con il sopralluogo di venerdì scorso ci saremmo aspettati un intervento immediato per la rimozione di questi cumuli di rifiuti che, si stima, ammontino a qualche tonnellata. Non abbiamo più speranze di uscire da questa situazione”.

Una situazione ormai quotidiana. I fumi tossici che si sollevano dai roghi di rifiuti, denunciano dai comitati cittadini, sono praticamente quotidiani. Lo sono da anni. Lunedì scorso, infatti, una nutrita delegazione di rappresentanti dei comitati cittadini ha presentato al presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani una petizione in merito. Prima firmataria Roberta Angelilli. “Di fronte alla totale indifferenza delle Istituzioni italiane sia a livello nazionale che locale” hanno fatto sapere “abbiamo deciso di richiedere un intervento alle Istituzioni europee”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Sansoni, le promesse del Campidoglio non fermano i roghi tossici: a fuoco un cumulo di rifiuti

RomaToday è in caricamento