Venerdì, 30 Luglio 2021
Tor Sapienza Collatino / Via Salviati

Tor Sapienza, continua la bonifica. Il Cdq: "Non sia solo intervento spot"

Il comitato avanza le sue richieste all'amministrazione grillina, municipale e comunale. Intanto proseguono gli interventi intorno alle baracche di via Salviati

Prosegue la bonifica dell'area esterna alla baraccopoli di via Salviati, a pochi metri dal punto dove è stato ritrovato il corpo di Zhang Yao, la 20enne cinese travolta da un trano. Agenti del gruppo Pics dei vigili urbani stanno operando da lunedì scorso sul posto, insieme e squadre di Ama incaricate dal dipartimento Ambiente. Un'enorme discarica circonda da tempo le baracche dell'insediamento. 

E il dramma che ha coinvolto la ragazza cinese è stata l'ultima occasione dei residenti per tornare a denunciare le pessime condizioni di degrado in cui versa il quartiere. Si sta dunque procedendo con un'operazione graduale di rimozione di tonnellate di rifiuti. Divani, mobili, elettrodomestici smontati delle parti in metallo, spesso rivendute al mercato nero. 

L'APPELLO DI TOR SAPIENZA - Intanto il comitato di quartiere ha messo nero su bianco una serie di richieste rivolte all'amministrazione locale, da attuare con urgenza per ripristinare decoro e sicurezza nel quadrante. Dal contrasto al traffico di rifiuti e roghi tossici, "senza il quale l'operazione di bonifica sarebbe vana", all'installazione di telecamere sopra l'area dell'Ufficio Immigrazione di via Patini, da un blitz nello stabile occupato di via Raffaele Costi, dietro il distributore della Erg, a interventi sui palazzi pubblici di via Tallone, abbandonati, depradati, forse pericolanti. Un lavoro enorme, che nessuna amministrazione ha mai fatto neanche partire.

salviati3-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Sapienza, continua la bonifica. Il Cdq: "Non sia solo intervento spot"

RomaToday è in caricamento