rotate-mobile
Centocelle Centocelle / Via dei Platani

Prostituzione, atti osceni e spaccio sulla Togliatti: dopo l'esposto scattano chiusure e sgomberi

Negli ultimi mesi, dopo l'esposto presentato dall'associazione Impegno Civico, le forze dell'ordine hanno intensificato i controlli sulla Togliatti e nelle zone limitrofe per tentare di arginare il dilagare di spaccio e prostituzione

Controlli potenziati, arresti e sgomberi per cercare di contrastare il degrado in cui è sprofondata una zona già problematica come quella della Palmiro Togliatti.

Nei tre mesi successivi all’esposto presentato dall’associazione Impegno Civico per segnalare spaccio, prostituzione e atti sessuali anche in pieno giorno e a cielo aperto, le forze dell’ordine hanno aumentato gli sforzi effettuando una serie di controlli periodici e operazioni mirate, che si sono allargate anche alla vicina zona del Quarticciolo per combattere in particolare lo spaccio di droga.

Sono stati poi controllati bar ed esercizi commerciali diventati punti di ritrovo per i pusher, e per quattro è scattata la chiusura. Lo scorso 23 giugno, inoltre, è stato sgomberato un terreno occupato abusivamente che sorge nei pressi della Togliatti, e sono stati demolite - grazie anche al supporto di Roma Capitale - alcune baracche usate come ricoveri di fortuna. Azioni che, nelle speranze dei promotori dell’esposto, dovrebbero servire a evitare quantomeno che la situazione, già critica, peggiori.

“È un passo in avanti per i cittadini, da sempre sofferenti per le condizioni critiche del quartiere - spiega l’avvocato Emanuele Fierimonte, che ha presentato l’esposto e assiste l’associazione - Era necessario sollecitare le autorità affinché si attivassero con maggiore attenzione. Ora non resta che attendere i prossimi passi delle forze dell'ordine”. L’esposto, depositato lo scorso giugno, era stato presentato per violazione del Patto per la Sicurezza Urbana sottoscritto il 18 aprile 2019 da Roma Capitale, dalla Regione Lazio e dal Prefetto di Roma: i cittadini residenti sulla Togliatti denunciavano di avere assistito a scene di sesso e nudismo all'aperto, in pieno giorno e anche davanti a minori. Duecento le firme raccolte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione, atti osceni e spaccio sulla Togliatti: dopo l'esposto scattano chiusure e sgomberi

RomaToday è in caricamento