Quarticciolo

Centinaia di anziani davanti al Municipio V per la riapertura dei centri ricreativi

“Saremo qui ogni martedì mattina fino a che non riavremo indietro i nostri spazi”, affermano i manifestanti. Nessuna risposta dalle amministrazioni convocate

Mattinata di proteste a viale Palmiro Togliatti 983, angolo via Prenestina, dove un folto numero di anziani ha chiesto la riapertura dei centri ricreativi del Municipio V, territorio sprovvisto da mesi causa limitazioni imposte delle norme anti-Covid19.

Nonostante le premesse e le lettere indirizzate agli uffici territoriali, per i 9.000 anziani del territorio ancora nessuna buona notizia. “Saremo qui ogni martedì ore 10, fino a che il Municipio non ci risponderà sulla riapertura degli spazi”, perentoria la risposta di Patrizio Flaminii, presidente del Centro Anziani Nino Manfredi, che ha organizzato il flash mob di questa mattina per far luce sulla condizione in cui versano 15 strutture quadrante Est, iniziativa a cui hanno aderito un centinaio di partecipanti dopo mesi di silenzi delle amministrazioni.

Braccia incrociate e la promessa di uno “stato di agitazione”, dopo aver più volte sperato infatti in un incontro con gli uffici della direzione amministrativa e l’unità socio educativa del Municipio V. “Abbiamo chiesto un incontro con il Dottor Alessandro Massimo Voglino, ha accettato ma non si è presentato: ci rifaremo vivi allora fino a che non lo farà!”, affermano i partecipanti, decisi a tornare alla socialità dopo due anni di attese. Presenti questa mattina diversi esponenti politici del territorio per supportare gli anziani residenti nelle loro richieste, tra cui i candidati presidenti al ballottaggio del 17 e 18 ottobre, Daniele Rinaldi e Mauro Caliste, più il candidato consigliere all'assemblea capitolina del centrosinistra, Maurizio Veloccia.

protesta centri anziani

Schiaffo in faccia agli anziani, zero risposte sulla riapertura

La Sindaca uscente Virginia Raggi, per far fronte al rischio di assembramenti e contagi tra le fasce più deboli della popolazione, ha indetto la chiusura di tutti i centri anziani della Capitale a marzo 2020, promettendone la restituzione di massa per il 1° luglio. A oggi la maggior parte però resta inagibile, tra cui le strutture del Municipio V.

Solo poche ore fa il candidato a Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha inserito la riapertura dei centri anziani di Roma tra le priorità del suo programma. Tra le criticità evidenti degli spazi però, non solo i rischi per la salute, ma anche problematiche strutturali più volte segnalate dagli utenti. “L’appalto per la sostituzione degli estintori è fermo da un anno e mezzo, vanno puliti i condizionatori e bisogna intervenire sulla sanificazione periodica degli spazi, sono due anni che nessuno mette piede nei centri anziani”, aggiunge Flamini.

Il piano pulizie è fermo a prima della pandemia ed è tra le priorità che gli utenti hanno richiesto al Municipio, sottoscrivendo un mese e mezzo fa un protocollo d'intesa con il Dottor Voglino e l'amministrazione del Municipio V. “L’appalto sulle pulizie prevede la presenza del personale per massimo 1 ora a struttura. Com’è possibile igienizzare spazi di 1000 mq in una sola ora? Per alcuni centri si parla addirittura in 30 minuti… Chiediamo che, per usufruire dei centri ricreativi in sicurezza, vengano fatte pulizie ogni giorno con orari più ampi”, conclude Flamini.

Le risorse per gli interventi, come già riconosciuto dal Tar, ci sono. Un anno fa 16 centri sociali anziani del V Municipio si mossero infatti contro Roma Capitale per la mancata erogazione di fondi per la riqualificazione degli spazi. Si tratta di 3mila euro a centro, 48mila in totale, che l’Assemblea capitolina aveva stanziato con il bilancio preventivo 2020. "Se i soldi ci sono, perché tante attese? Dopo un'ordinanza di chiusura serve ora una di riapertura", chiedono i manifestanti, promettendo di farsi trovare, ogni martedì mattina davanti al Municipio V, almeno per ritrovarsi insieme, visto che per ora non potranno farlo negli spazi capitolini.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di anziani davanti al Municipio V per la riapertura dei centri ricreativi

RomaToday è in caricamento