CentocelleToday

A un anno dalla morte, Centocelle ricorda Piero Pesce

Sabato scorso Roma e il quartiere hanno ricordato lo storico attivista romano scomparso il 4 luglio del 2018

Una cena in suo ricordo e poi per strada davanti al murales con il suo volto. Centocelle e Roma non dimenticano Piero Pesce, storico attivista romano, animatore del Laboratorio sociale autogestito 100celle e di tante battaglie cittadine e del quartiere, comprese quelle per gli spazi sociali, da Casale Falchetti al Forte Prenestino. Pesce è morto prematuramente il 4 luglio del 2018. 

Sabato sera, a Casale Falchetti, in viale della Primavera 319, è stata organizzata una cena in suo onore seguita da un momento di ricordo nei pressi del murales a lui dedicato, in via delle Robinie, realizzato nel corso del corteo del 25 aprile scorso dallo street artist Aladin. “Sei stata scintilla, saremo fuoco. Ciao Piero”, la scritta a fianco dell’immagine che lo ritrae mentre con l’indice e il medio della mano fa il gesto della ‘vittoria’.

“Un anno. Ancora abiti qui, con noi in ogni pietra e nel verde delle foglie. Abbiamo tagliato il gelso secolare ormai stanco e malato, come volesse raggiungerti. Ma lui, ostinato, continua a gettare gemme, e vive”, si legge sulla pagina Facebook di Lsa 100celle. “Come vivi tu, per sempre nei nostri cuori, e tutte le battaglie che continueremo a combattere, anche per te. Con amore, ciao Piero. Ricorderemo Piero sabato sera, al casale, ognuno con qualcosa da portare, un cibo, un pensiero, un saluto, una presenza”.

WhatsApp Image 2019-07-08 at 17.56.12-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento