rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Centocelle Centocelle

Beni di prima necessità alle famiglie impoverite dalla crisi: anche il V municipio firma il protocollo con Emergency

Il progetto verrà messo in campo in collaborazione con i servizi sociali municipali e con le realtà di volontariato

Il V municipio ha sottoscritto un accordo con Emergency Roma finalizzato alla consegna di beni di prima necessità, sia alimentari sia per la pulizia della casa e della persona, alle famiglie in difficoltà economica a causa della crisi del Coronavirus. Il progetto dell’associazione umanitaria è partito a metà giugno nei municipi I, VI e VII e si allargato nel corso delle settimane. Nei giorni scorsi anche il presidente Giovanni Boccuzzi ha sottoscritto il protocollo.  

Le famiglie che potranno usufruire del servizio, per il momento programmato fino alle fine del 2020, sono 50 anche se, fanno sapere dal municipio, qualora le risorse raccolte dovessero bastare, l’obiettivo è quello di aumentare il numero dei beneficiari. 

Il progetto di Emergency per Roma: tutte le informazioni

La distribuzione verrà messa in campo insieme ai servizi sociali del municipio in collaborazione con la rete di associazioni e realtà di volontariato che fin dai primi giorni di emergenza si è messa in moto a sostegno delle famiglie più colpite dalla crisi e dal blocco delle attività legato alla quarantena. Finita la quarantena, però, non è terminata l’emergenza economica e sociale così che ancora migliaia di famiglie stanno chiedendo un aiuto per la spesa.

“Sono molto contento di questa iniziativa”, il commento del vicepresidente con delega ai Servizi sociali, Mario Podeschi, “perché è stato chiaro fin dall’inizio che l’emergenza economica e sociale non sarebbe stata breve. Al contrario, durerà a lungo e il protocollo firmato con Emergency va nella direzione di non abbassare la guardia”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beni di prima necessità alle famiglie impoverite dalla crisi: anche il V municipio firma il protocollo con Emergency

RomaToday è in caricamento