La Rustica Ponte di Nona / Via Collatina, 858

Scoperto possibile traffico di identità di adulti e minori

Le indagini sono partiti dopo il ritrovamento di una bambina di 12 anni che chiedeva l'elemosina nel parcheggio del centro commerciale Roma Est

Dietro il ritrovamento di una bambina di 12 anni che chiedeva l'elemosina potrebbe nascondersi un traffico di identità che coinvolge adulti e minori. Due agenti dell'VIII gruppo della Polizia Locale di Roma hanno notato la piccola  mentre chiedeva l’elemosina vagabondando tra le auto nei parcheggi del centro commerciale di Roma Est. I due agenti, un uomo e una donna, si sono avvicinati a lei e l’hanno convinta a seguirli presso i loro uffici. Qui la bambina ha denunciato maltrattamenti in famiglia, la volontà di essere allontana dal proprio nucleo familiare e, per non essere riaffiadata al padre, ha dichiarato di essere orfana e ha fornito false generalità. A quel punto sono partite le indagini per risalire alla vera identità della piccola.

Grazie alla collaborazione con la polizia locale di Torino, dove la bimba è nata, è stato possibile risalire al padre, un pregiudicato di 32 anni che utilizzava un omonimo residente in Svizzera. L’uomo nel frattempo aveva persino denunciato la scomparsa della figlia alle forze dell’ordine. Dalle indagine è risultato che già nel 1999, quando la piccola aveva appena un anno, il Tribunale dei minori di Roma ne aveva disposto l’affidamento ai servizi sociali del Comune.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto possibile traffico di identità di adulti e minori

RomaToday è in caricamento