Centocelle Centocelle / Via dei Gerani

Lite in via dei Gerani: con un pugno lo riduce in fin di vita

All'interno di un centro scommesse situato in via dei Gerani sarebbe nata una discussione per futili motivi e un uomo colpisce un connazionale al volto. Ricoverato al San Camillo è grave

Tentato omicidio: con questa accusa è stato fermato un cittadino romeno di 39 anni. Tutto nasce da una discussione, sorta per futili motivi, avvenuta in via dei Gerani all’interno di un centro scommesse.

Nel corso della lite, scaturita probabilmente a causa di qualche bicchiere di troppo, il 39enne avrebbe colpito il 58enne al volto con un violento pugno facendolo cadere a terra privo di sensi. Soccorso e trasportato presso l’ospedale Vannini e poi al San Camillo, si trova ora in prognosi riservata. Le immediate indagini dei Carabinieri della Compagnia Roma Casilina, grazie ad accertamenti tecnici e alle testimonianze raccolte, hanno consentito, poco dopo, di risalire e di individuare l’aggressore, all’interno di un baracca nel parco “Villa De Sanctis” situato alla via Casilina. Il 39enne è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in via dei Gerani: con un pugno lo riduce in fin di vita

RomaToday è in caricamento