CentocelleToday

Via di Tor de' Schiavi, via le auto dallo square centrale: sarà un corridoio per i mezzi pubblici

Stefàno: "Il prezzo da pagare è la perdita di qualche posto auto, ma è un sacrificio sopportabile, ci sono i mezzi pubblici"

Via di Tor de'Schiavi

Un corridoio protetto per il trasporto pubblico e una corsia ciclabile sicura. Il modello viale Marconi arriverà presto anche in via di Tor de'Schiavi. Per lo square centrale dell'arteria che unisce via Prenestina a viale della Primavera, all'altezza del quartiere Centocelle, l'amministrazione grillina sta pensando a una piccola rivoluzione che elimini una volta per tutte la sosta selvaggia. 

"Cominciamo ad esportare il modello della riqualificazione di viale Marconi (stiamo ultimando progetto esecutivo, entro anno gara per i lavori) in altre zone della città" annuncia il presidente della commissione Mobilità Enrico Stefàno. "#Roma è piena infatti di stradoni dove lo spazio è occupato esclusivamente da mezzi privati, al posto del quale invece è possibile realizzare un corridoio protetto per il trasporto pubblico e una corsia ciclabile sicura".

"Insieme ai tecnici di Roma Servizi per la Mobilità e Atac, e con il supporto della Polizia Locale e del MunicipioV - spiega Stefàno - abbiamo impostato una prima proposta che prevede la realizzazione di una corsia preferenziale protetta al centro della carreggiata (già predisposta per un futuro tram) e una corsia ciclabile sicura ai lati tra la sosta in linea e il marciapiede (modello via Tuscolana)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Certo, al centro della strada parcheggiano da sempre almeno trecento auto. Ma per Stefàno i mezzi pubblici sono sufficienti per lasciarla il proprio veicolo a casa. "Il prezzo da pagare sarebbe la perdita di qualche posto auto, ma in una zona dove l'offerta di trasporto pubblico è abbondante (nel raggio di un km abbiamo MB, MC, Tram, Roma Giardinetti, FL2, più decine di linee di superficie) è un sacrificio sopportabile".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento