Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Centocelle Centocelle / Via degli Ontani

Centocelle: artigiano suicida in via degli Ontani

A ritrovarlo privo di vita, nella giornata di ieri, suo figlio. L'uomo si è tolto la vita con una corda fissata ad una trave del soffitto. Sul tavolo le motivazioni: "Problemi economici insormontabili"

Era uno degli artigiani più conosciuti di Centocelle, titolare di uno storico negozio di cornici in via degli Ontani. Ieri, Pasqualino Clotilde si è tolto la vita. A ritrovarlo suo figlio. L'uomo ha utilizzato una corda legata ad una trave del soffitto. Secondo quanto riporta Il Messaggero sul tavolo della sua bottega c'era una lettera con le motivazioni: "problemi economici insormontabili".

Scrive Il Messaggero: "Era una persona per bene".
Ieri pomeriggio vicino alla bottega di cornici, davanti al supermercato e al bar all’angolo, erano in tanti con le lacrime agli occhi per il dramma di Pasqualino. "Era una persona per bene - racconta una signora con gli occhi lucidi dalla commozione - Ogni giorno veniva da Valle Martella dove abitava e lavorava tutto il giorno. Possedeva una vecchia auto per tornare a casa. Qui c’è gente senza scrupoli che gira su fuoriserie e approfitta di chi ha bisogno di soldi".

Anche la Cna è intervenuta sull'episodio: "E' la solitudine degli imprenditori che porta a gesti di disperazione - sostengono dalla Cna -. La crisi non è finita, anzi. Gli artigiani, le piccole e medie imprese e i commercianti non ce la fanno più. Non hanno più appigli a cui aggrapparsi. Il problema del credito non è più solo una faccenda economica, ma una questione sociale".

Gli ultimi dati, freddi, sull'occupazione forniti dalla Confindustria territoriale, gettano una luce ancor più tetra sulla situazione: nel 2011 gli occupati aumentano in Italia (+0,4%), nel Lazio invece diminuiscono.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centocelle: artigiano suicida in via degli Ontani

RomaToday è in caricamento