Centocelle Centocelle / Viale delle Gardenie

Metro C, beffa a Centocelle: asfalto riaperto a lavori ultimati

A cantieri quasi terminati, società di sottoservizi e telefonia riaprono i marciapiedi per lavori. La denuncia: "Perché non viene fatta un'adeguata programmazione degli interventi?"

Tratto di marciapiede piazza delle Gardenie. Foto di A.Moriconi,

Non bastavano i cantieri della metro C a togliere per anni spazi pubblici ai cittadini. A stazioni quasi ultimate, i marciapiedi vengono riaperti, sventrati di nuovo, con tempistiche non esattamente strategiche. Due gli esempi, entrambi a Centocelle: l'asfalto di piazza Mirti, a poche settimane dal completamento dei lavori della metropolitana, è stato oggetto di nuovi cantieri Italgas.  

Idem a piazza delle Gardenie, altra stazione sulla linea, dove un lungo tratto di marciapiede appena rimesso a nuovo, è stato riaperto dalla società privata di telefonia Fast Web, per la posa di cavi e pozzetti di ispezione. Risultato? L'ennesimo marciapiede "a toppe", nonostante i lavori appena svolti.
 
"Riaprire una sede stradale o un marciapiede va ben oltre la beffa, rappresenta un danno economico che comunque si ripercuote sul contribuente". A porre l'attenzione sulla questione l'ex assessore all'Ambiente dell'allora VII Municipio, Alessandro Moriconi, che fa notare "l'assoluta mancanza di pianificazione degli interventi".  

"Mentre i lavori di superficie nelle Stazioni Metro vanno a rilento e gli spazi sottratti da circa otto anni alla cittadinanza rimangono ingabbiati dalle recinzioni da dove al loro interno si scorgono operai che effettuano gli ultimi lavori. C'è chi, come le società di servizi, siano esse pubbliche come Acea, Italgas, o private come Telecom e Fast Web, continuano a guardarsi bene dal programmare i loro interventi, arrivando addirittura a non approfittare del lungo periodo di cantierizzazione per la realizzazione delle opere di Metro C".

Sul punto si è espresso anche il presidente del V Municipio, Giammarco Palmieri, che alla trasmissione Ditelo a Roma Uno, si è impegnato nel richiedere alle Società di Servizi di effettuare ripristini totali quando si interviene su opere, come Mirti e Gardenie, appena ultimate. Aspettiamo i riscontri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro C, beffa a Centocelle: asfalto riaperto a lavori ultimati

RomaToday è in caricamento