Lunedì, 14 Giugno 2021
Centocelle Centocelle / Via delle Palme

Via delle Palme, evade i domiciliari: arrestato il "Conte Nero"

Raniero Adami Piccolomini, 36 anni, con precedenti per per violenza a pubblico ufficiale, droga, detenzione di armi, rissa e minacce, era evaso dai domiciliari ed è stato fermato in via delle Palme

I carabinieri hanno bloccato e arrestato il “Conte Nero” Ranieri Adami Piccolomini, 36enne romano discendente di papa Pio II, Enea Silvio Piccolomini, pontefici dal 1458 al 1464. L'uomo era ai domiciliari per il reato di maltrattamenti in famiglia, e ha precedenti per violenza a pubblico ufficiale, droga, detenzione di armi, rissa e minacce. I militari lo hanno fermato in via delle Palme a Centocelle.

Era soprannominato il “Conte Nero” perché nel 1996 fu arrestato per l'omicidio di un ventiduenne ucciso a Viterbo con numerose coltellate. Piccolomini fu in seguito scagionato dall'accusa dopo aver trascorso 23 giorni in carcere. Nel 1998 fu arrestato di nuovo per aver dato un pugno a un agente di polizia che lo aveva svegliato di soprassalto e l'anno dopo fu arrestato perché a bordo dell'auto aveva 400 grammi di “olio di hashish”, per un valore di 20 milioni delle vecchie lire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via delle Palme, evade i domiciliari: arrestato il "Conte Nero"

RomaToday è in caricamento