Centocelle Centocelle / Viale delle Orchidee

Centocelle: picchia la convivente incinta di 7 mesi, arrestato

Dopo l'ennesima lite ha picchiato la convivente incinta che ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari. Arrestato in via delle Orchidee

Un uomo ha picchiato la compagna, incinta di sette mesi, e poi si e volutamente cagionato delle lesioni al capo cercando di far ricadere la colpa sulla vittima.

Il 41enne è stato accompagnato presso gli Uffici del Commissariato Prenestino dove a conclusioni delle indagini è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.
La donna, che a seguito delle percosse ricevute è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari, se la caverà con pochi giorni di prognosi.

Sono le 2,00 del mattino, quando una telefonata al 113 mette in allarme la sala operativa della Questura per una lite violenta in via delle Orchidee.
Quando gli agenti del Prenestino  arrivano sul posto, la scena che gli si pone davanti è quella di un uomo che, in forte stato di agitazione e probabilmente sotto l’effetto dell’alcol,  tira calci alla porta di un abitazione e inveisce contro due donne, affacciate a un balcone del primo piano, che lo invitano ad allontanarsi.

Calmato a fatica dai poliziotti, l’uomo ha continuato nel suo atteggiamento aggressivo, apostrofando le due donne, poi risultate essere la convivente e la madre di quest’ultima, con  parole offensive e  minacciandole  di morte e ritorsioni.

Riportata la calma e ascoltate la versioni dei contendenti, si è poi scoperto che già in precedenza la volante del Tuscolano aveva effettuato analogo intervento in via Calpurnio Fiamma, quando a seguito della lite, poi continuata in via delle Orchidee, la donna aveva deciso di allontanarsi dall’ abitazione del convivente per tornare dalla madre.

In questa seconda circostanza però, la reazione dell’uomo, poi identificato per A.P., romano di 41 anni, è stata più violenta. Infatti, come confermato anche da alcuni testimoni, dopo aver picchiato la donna, al settimo mese di gravidanza, si e volutamente cagionato delle lesioni al capo cercando di far ricadere la colpa sulla vittima.

Ricostruita l’intera vicenda, il 41enne è stato accompagnato presso gli Uffici del Commissariato Prenestino dove a conclusioni delle indagini è stato arrestato.
La donna, che a seguito delle percosse ricevute è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari, se la caverà  con pochi giorni di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centocelle: picchia la convivente incinta di 7 mesi, arrestato

RomaToday è in caricamento