rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Centocelle Centocelle / Piazza dei Gerani

A Centocelle PD e M5s come don Camillo e Peppone

Volontari delle due opposte fazioni politiche si sono ritrovati insieme a pulire piazza dei Gerani. Magliette gialle per i dem, casacche arancioni per i pentastellati

Gialli da un lato, arancioni dall'altro. Pd da una parte, Cinque Stelle dall'altra. Nella domenica delle pulizie targata democratici, con quasi mille volontari all'opera in tutta la città, i grillini a Centocelle seguono l'esempio. Insieme in piazza dei Gerani, tutti armati di guanti, scopa e zappa.

Sono i volontari e gli attivisti dei partiti di maggioranza e di opposizione, si danno da fare per restituire alla piazza il decoro perduto. Un clima sereno, di quelli che non si vedono spesso nelle stanze dei Palazzi. Quasi una tregua "ritrovata" nei giorni di botta e risposta al veleno tra Comune e Regione sull'emergenza rifiuti, con la città sommersa dalla spazzatura. 

Tra meri slogan politici e desiderio reale di dare una mano, magliette gialle e casacche arancioni hanno spazzato e raccolto da terra erbacce e sporcizia. Tra i pentastellati qualche consigliere municipale, vedi Christian Belluzzo, presidente della commissione Ambiente. Tra le magliette gialle alcuni volti noti dell'ex maggioranza Palmieri, dal consigliere David di Cosmo all'ex assessore Giulia Pietroletti. Spunta anche la consigliera comunale Michela di Biase, nata e cresciuta e tra Centocelle e Alessandrino. 

A fine giornata, piazza dei Gerani torna a risplendere. Ma non può bastare e i cittadini lo sanno bene. Una fontana che non esiste più con una vasca senz'acqua sempre piena di foglie e cartacce e una statua trafugata nel 2010 e mai recuperata sono lo scenario destinato a tornare, se la pulizia resta una tantum. 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Centocelle PD e M5s come don Camillo e Peppone

RomaToday è in caricamento