Giovedì, 13 Maggio 2021
Centocelle

Parco di Centocelle, comitati in protesta: "Basta falsità, la bonifica dove sta?"

E' in programma per il 12 dicembre la protesta delle associazioni sotto l'assessorato all'Ambiente

La piantina del parco

L'appuntamento è per il 12 dicembre fuori dall'assessorato all'Ambiente. I comitati schierati in difesa del parco archeologico di Centocelle hanno organizzato l'ennesima protesta. Di due settimane fa l'ultima ordinanza della sindaca Raggi che impone la chiusura di alcune aree in corrispondenza dei punti dove, tramite analisi effettuate da comitati e associazioni civiche, è stata rilevata la presenza di sostanze inquinanti

Ma il Comune, chiusura a parte, non è ancora intervenuto sul polmone verde, da anni in sofferenza tra discariche di rifiuti sul terreno, immondizia interrata, autodemolitori mai dislocati. Il parco di Centocelle, 120 ettari di verde pubblico nel quadrante di Roma est, è una bomba ambientale ignorata dall'amministrazione. E i cittadini non demordono con proteste e denunce.  

"A quasi due anni dall'ordinanza della sindaca la promessa bonifica del parco non ha fatto passi avanti" scrivono i comitati Pac Libero e Cinecittà Bene Comune. "Questa amministrazione lascia 125 ettari a verde pubblico in balia di roghi tossici, autodemolitori, falde inquinate, rifiuti interrati e suoli contaminati". Insomma, la lista della spesa e lunga, speculare a quella della promesse mancate. "Chiediamo all'assessore di procedere con la bonifica facendosi carico di chiedere per il bilancio i fondi necessari". E, altro punto centrale, "di assicurarsi che non vadano persi i fondi già disponibili per il parco". Quelli dei lavori per il secondo stralcio, mai partiti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di Centocelle, comitati in protesta: "Basta falsità, la bonifica dove sta?"

RomaToday è in caricamento