rotate-mobile
Centocelle Centocelle

Parco Centocelle, tre municipi ma un solo ingresso. I cittadini: "Sabato puliremo un nuovo varco"

Cinque comitati attivi nei quartieri limitrofi si sono dati appuntamento sabato e domenica per pulire e far conoscere a tutti un nuovo ingresso su via di Centocelle 129, tra i quartieri di Tor Pignattara e del Quadraro

Oltre 120 ettari di parco, che raggiunge molti quartieri in ben tre municipi. Ma un solo accesso su via Casilina, al civico 712, diviso dal quartiere di Centocelle dai binari del trenino e a un chilometro di distanza dalla stazione della metro C che porta il nome del parco. Per questo un gruppo di comitati attivi nei vari quartieri che si ‘affacciano’ sull’area verde ha deciso di pulire e far conoscere nuovi varchi. Ingressi che ci sono, solo che non sono ufficiali.

Uno di questi è in via di Centocelle 129, dietro il quartiere di Tor Pignattara, vicino anche al Quadraro. “Sabato puliremo quel varco spontaneo con l’intento di segnalarlo e farlo conoscere a quanti più cittadini possibile”, racconta Cristiana Trizzino, del comitato Pac Libero che ha organizzato l’iniziativa insieme al Comitato spontaneo dell’acquedotto Alessandrino, al comitato di quartiere di Tor Pignattara, a Quadraro Zona 30 e all’Ecomuseo Casilino. “Avvieremo anche una raccolta firme affinché in quel tratto vengano messe le strisce pedonali. Vogliamo dire che il Parco può essere uno snodo di mobilità dolce verso la metro C, la via Togliatti, Torrespaccata e il quartiere di Don Bosco".

Domenica, il giorno dopo, il nuovo ingresso verrà celebrato con una “passeggiata sonora” insieme alla Malamurga con partenza alle 11 da Parco Sangalli a Tor Pignattara per arrivare al parco di Centocelle. “Dal momento che in quattro anni di amministrazione pentastellata non abbiamo ottenuto nulla in risposta alle nostre rivendicazioni, abbiamo deciso di far conoscere il parco a quante più persone possibili. La pandemia ha reso ancor più evidente la necessità di verde delle persone e aprire un nuovo ingresso, rendendo quindi il parco accessibile a molti più quartieri, è un modo per rispondere a questa necessità”. Non è il primo evento. Nei mesi scorsi, all’interno del parco, sono state organizzate diverse passeggiate alle quali hanno partecipato decine di persone.

L’interesse mostrato dalla cittadinanza non corrisponde a quello mostrato dalle istituzioni. In una porzione di parco sono infatti stati interrati rifiuti. Dopo 4 anni di attesa, l’operazione di bonifica non è ancora iniziata. A marzo del 2021 sono partite le indagini preliminari per stabilire come effettuare la bonifica, per una spesa di 100mila euro, ma non è possibile sapere quando partirà la bonifica vera e propria. Resta fermo così anche il progetto della Soprintendenza, già finanziato, di portare alla luce un importante sito archeologico. Intanto i cittadini rivendicano di poter vivere sempre di più quel polmone verde troppo poco frequentato e considerato: “Per questo sabato e domenica apriremo un nuovo varco”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Centocelle, tre municipi ma un solo ingresso. I cittadini: "Sabato puliremo un nuovo varco"

RomaToday è in caricamento