rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Centocelle Quadraro / Via di Centocelle

Parco di Centocelle, in arrivo la gara da un milione di euro per la bonifica dai rifiuti interrati

L'assessora Sabrina Alfonsi fissa il nuovo cronoprogramma. Ecco tempi e interventi che porteranno alla riqualificazione completa dell'area verde di Roma est

Il cronoprogramma è ricco e fitto di promesse. Sul parco archeologico di Centocelle, almeno sulla carta, i cittadini dovrebbero vedere una svolta a stretto giro. La riqualificazione dei 130 ettari di verde di Roma est, da tempo abbandonati a rifiuti e degrado (solo 33 ettari sono fruibili), è stato oggetto nella giornata di ieri di una commissione Ambiente dedicata, alla presenza dell'assessora Sabrina Alfonsi che ha fornito un nuovo calendario di appuntamenti. 

I rifiuti interrati

La prima azione riguarderà la bonifica dell'ex canalone Mussolini, con un milione e 200mila euro per avviare a breve la gara. Ricordiamo che sono da rimuovere tonnellate di rifiuti interrati scoperti nel 2017 a seguito di un incendio. Sono cinque anni che i cittadini aspettano un intervento. "L'area sarà separata dal secondo stralcio - spiegano dal comitato Pac libero, principale interlocutore dell'amministrazione - che potrà nel frattempo diventare un'area di accesso al parco da via Centocelle/via degli Angeli, il cui ingresso sarà definitivamente ufficializzato a breve". L'incarico per la realizzazione del cancello è stato già affidato. 

Il secondo stralcio e la pulizia

E a proposito di secondo stralcio, termine con il quale viene indicata la porzione di parco con affaccio su viale Togliatti che aspetta lavori di riqualificazione, la progettazione di primo livello è stata già affidata. Si andrà in gara, è la promessa, entro dicembre 2022. Nella progettazione è stata inclusa anche la definizione degli ingressi da via Papiria (al confine con il VII municipio Tuscolano) e viale Palmiro Togliatti. Per la realizzazione sono disponibili 2 milioni di euro. Sono poi in fase di avvio, nelle more del parere della Soprintendenza statale, due progetti partecipati rispettivamente da 480mila e 68mila euro che prevedono la sistemazione del parcheggio principale e del parco in generale, con anche la piantumazione di nuovi alberi. 

Infine, tra le azioni previste a stretto giro, abbiamo la pulizia del canalone dell'ex campo rom Casilino 900, attualmente adibito a discarica abusiva dei rifiuti. L'incarico è stato dato ad Ama e il Comune è in attesa del preventivo per lo stanziamento dei fondi necessario. 

"Siamo soddisfatti di come è andata la commissione: è evidente che gli uffici stanno lavorando coordinati e che il supporto offerto dal nostro comitato alle istituzioni in tutti questi anni viene finalmente raccolto e messo a frutto" commenta a RomaToday Cristiana Trizzino, di Pac Libero. "Tutto ciò però non ci esime dal rimanere in attesa di risultati evidenti e concreti in tempi rapidi. Saranno solo i risultati a parlare". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di Centocelle, in arrivo la gara da un milione di euro per la bonifica dai rifiuti interrati

RomaToday è in caricamento