rotate-mobile
Centocelle

Viale Togliatti diventa Viale delle Libertà. Bernaudo: "La rivisitazione storica è di parte"

Quest'oggi i Liberisti italiani sono intervenuti sul posto sostituendo la toponomastica intitolata al leader comunista, Palmiro Togliatti

Intervenire sulla toponomastica per obiettività storica. Succede a viale Palmiro Togliatti, angolo via Tuscolana, dove questa mattina si è svolta un'iniziativa spontanea di un gruppo di cittadini, guidati dal candidato sindaco di Roma con Liberisti italiani, Andrea Bernaudo.

Riuniti all'altezza del Centro commerciale Roma2, la targa dedicata al membro e fondatore del Partito comunista, è stata nascosta momentaneamente da un cartello adesivo: da viale Palmiro Togliatti a Viale delle Libertà. "Il cambiamento della toponomastica rientra nelle proposte che può fare un sindaco, e io non esiterei un secondo a proporre la sostituzione di viale Palmiro Togliatti con viale della Libertà", così Andrea Bernaudo.

La sostituzione arriva in un momento storico preciso, in concomitanza non solo con le elezioni amministrative di Roma 2021.  "Quest'anno in Italia si 'celebra' il centenario del Pci - continua Bernaudo  - Dopo tanti anni occorre finalmente avere il coraggio di rivalutare la figura del leader comunista Togliatti. Una rivisitazione storica in senso negativo fu iniziata nel 1988 sulla scia della Perestroika avviata da Gorbaciov e conseguente all'apertura degli archivi. Per noi Togliatti, il pupillo di Stalin, altissimo funzionario del Comintern a capo dell'organizzazione e diffusione del comunismo nel mondo e in particolare in Italia non merita più l'intitolazione di una via a Roma. Noi siamo sempre dall'altra parte rispetto a ideologie totalitarie e oppressive di destra o di sinistra. Ma la rivisitazione storica in Italia è stata fatta solo da una parte".


Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Togliatti diventa Viale delle Libertà. Bernaudo: "La rivisitazione storica è di parte"

RomaToday è in caricamento