rotate-mobile
Cronaca / Centocelle

"Più polizia davanti alle scuole". L'appello del municipio V contro furti e vandali

Tra gli episodi più preoccupanti, l'asilo nido l'Albero Azzurro ha subito ben otto furti in soli dieci giorni. Mentre alla scuola Pezzani sono stati rubati 40 computer

Scuole sempre più prese di mira da ladri e vandali nel municipio V. Non si ferma l’ondata di furti e atti vandalici negli istituti scolastici del territorio, una situazione che da tempo ha messo in allarme famiglie, personale scolastico e amministrazione municipale. Tra gli ultimi casi quello dell’Istituto comprensivo Largo Coccone, in via Michele Tenore: ignoti hanno danneggiato alcune aule e rubato cibo e materiale scolastico. Ma ci sono anche strutture, come l’asilo nido L’Albero azzurro, che è stato visitato dai ladri otto volte, in dieci giorni. Quasi una volta ogni 24 ore.

L’allarme del municipio

La questione è grave, per questo il presidente del municipio V, Mauro Caliste e l’assessora alla Scuola Cecilia Fannunza tornano a chiedere al prefetto di incrementare la presenza delle forze dell’ordine nei pressi delle scuole maggiormente colpite. "Nel corso delle ultime settimane – spiegano - siamo stati testimoni di un'ondata di furti che hanno colpito gravemente il tessuto educativo della nostra comunità. Sette scuole sono state derubate, causando danni significativi alle strutture e disagi inevitabili alle famiglie coinvolte. Tra gli episodi più preoccupanti, l'Albero Azzurro ha subito ben otto furti in soli dieci giorni, mentre ai Gioiosi Anatroccoli ben 6 volte e alla scuola Pezzani, invece, sono stati rubati 40 computer, lasciando la struttura priva di qualsiasi supporto digitale. In attesa della formalizzazione definitiva del Protocollo di collegamento diretto delle scuole al Nue (numero unico emergenze), realizzato ora ma atteso da otto anni, chiediamo, con urgenza al prefetto, la presenza delle forze dell'ordine nei pressi delle scuole maggiormente colpite e nei luoghi sensibili, al fine di prevenire ulteriori episodi del genere e garantire un ambiente sicuro e protetto per tutti gli alunni e il personale scolastico. Le famiglie chiedono risposte, la sicurezza dei nostri bambini e delle nostre scuole è una priorità assoluta e non possiamo permettere che episodi come questi compromettano il loro diritto a un'istruzione sicura e serena”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Più polizia davanti alle scuole". L'appello del municipio V contro furti e vandali

RomaToday è in caricamento