rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Allarme furti / Centocelle / Via Michele Tenore

Due scuole e un nido saccheggiati in una notte: rubato il cibo destinato ai bambini

Colpite nella notte due scuole elementari, in via Tenore e in via De Chirico e al nido “La casa dello scarabocchio”. Famiglie esasperate

“Vi chiediamo aiuto, perché il problema dei furti nelle scuole è diventato insostenibile”: l’appello, rivolto al sindaco di Roma, alla Prefettura e alla Regione, è arrivato dal parco Madre Teresa di Calcutta, tappa finale del corteo che si è svolto il 31 maggio contro l’emergenza furti e atti vandalici nelle scuole del territorio. Solo due giorni dopo, nella notte tra il 2 e il 3 giugno, l’elenco, già molto lungo, di istituti vittime di effrazioni sì è allungato ancora. Con tre nuovi casi.

Le scuole visitate dai ladri

Ad essere colpite sono state due scuole dell’infanzia e un nido: la prima è quella di via Tenore a Centocelle, già colpita poche settimane fa, nella notte tra l’8 e il 9 maggio, quando i ladri danneggiarono le aule e rubarono cibo e materiale scolastico. La seconda scuola presa di mira si trova in via De Chirico 69, a Tor Sapienza, mentre l’ultima vittima è un asilo nido, “La casa dello scarabocchio” in via Anagni 26. In tutti e tre i casi, come confermato dall’assessora alla Scuola del municipio V, Cecilia Fannunza “è stato rubato il cibo delle mense e non risultano, al momento, danni agli arredi scolastici”. Mentre l’elenco delle scuole prese di mira dai ladri continua ad allungarsi, con tre, cinque e fino a sette colpi in una sola notte, sale l’esasperazione dei genitori, preoccupati per la sicurezza dei propri figli. Visto che, non di rado, i furti si verificano anche nelle ore diurne.

Le famiglie scendono in piazza

Per ribadire la necessità di porre fine a un’emergenza che si trascina da mesi e che continua a crescere, incrementando anche la presenza delle forze dell’ordine almeno nelle scuole più colpite, famiglie e personale scolastico, insieme ad alcuni rappresentanti del municipio V, tra cui l’assessora Fannunza, hanno organizzato un corteo che, partendo da via Prenestina 510, ha attraversato alcune vie del municipio, per “abbracciare idealmente le oltre 25 scuole colpite dai ladri” hanno spiegato gli organizzatori. “Basta furti nelle scuole” e “Vergogna rubare ai bambini” sono alcuni degli striscioni esposti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due scuole e un nido saccheggiati in una notte: rubato il cibo destinato ai bambini

RomaToday è in caricamento