CentocelleToday

Continua la guerra agli sfasci: via i rottamatori dal Parco di Centocelle

Ennesimo atto del Campidoglio contro i rottamatori. Secondo una delibera approvata in Consiglio Comunale i tre sfasci che insistono sul Parco Archeologico dovranno essere delocalizzati

Il Consiglio Comunale si schiera ancora compatto contro i rottamatori. Dopo l’approvazione - il 26 febbraio scorso - di una mozione in cui si chiedeva lo spostamento dello sfascio di via Gordiani, il Consiglio Comunale ha dato l’ok ad una delibera che impegna la giunta Marino a delocalizzare i tre sfasci che insistono sul Parco Archeologico di Centocelle. 

La delibera approvata in Consiglio recepisce in realtà un documento firmato dai consiglieri del V Municipio Caloccha-Salmeri e già approvato dal parlamentino di via Perlasca. A dare la notizia è stato lo stesso Salvatore Salmeri sul suo profilo Facebook. 

Il Campidoglio e il Municipio V proseguono insomma nella battaglia contro i rottamatori della zona Prenestino- Centocelle. Sulla questione lo scorso gennaio si era espresso lo stesso Sindaco Marino che aveva addirittura paragonato gli sfasci alla discarica di Malagrotta  per impatto sul territorio.

Nulla si sa tuttavia circa le aree individuate per la delocalizzazione. Malgrado l’impegno del Consiglio Comunale e del Parlamentino del V Municipio la questione più spinosa è dunque ancora lontana dall’essere affrontata e risolta. 

Quella degli sfasci è una storia infinita. I residenti del quartiere, e in parte gli stessi titolari, chiedono da sempre il trasferimento dell'attività fuori dal raccordo, lontano dai centri abitati ma finora delibere e dichiarazioni d'intenti (l’ultima ordinanza in merito, firmata dalla giunta Alemanno risale al giugno 2012) si sono sempre risolte in un nulla di fatto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Adriano Urso, il pianista rimasto senza lavoro per il Covid e morto per infarto durante una consegna come rider

  • Tragedia a Roma, madre e figlio trovati morti in casa: indaga la polizia

Torna su
RomaToday è in caricamento