Centocelle Centocelle / Via delle Palme

Centocelle, inaugurato 'Cento incroci': il nuovo spazio culturale della Regione nei locali dell'ex Pecora Elettrica

Lo spazio di via delle Palme 158 è stato inaugurato alla presenza del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Sarà un locale polifunzionale, un luogo per incontri, dibattiti ed eventi organizzati anche dalla cittadinanza

Via delle Palme 158, Centocele. Là dove c'era la libreria Pecora Elettrica, distrutta per ben due volte nel 2019 da due incendi dolosi, è nato Cento Incroci, un nuovo spazio polifunzionale, un luogo per incontri, dibattiti ed eventi, che verrà gestito in house dalla società regionale Lazio Crea. Lo spazio è stato inaugurato oggi pomeriggio dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Tra gli interventi anche Floriana Bulfon, giornalista e scrittrice, e un componente di LAC - Libera Assemblea di Centocelle, che raccoglie associazioni, spazi sociali e singoli abitanti del quartiere con cui la Regione sta collaborando per la nuova programmazione dello spazio. 

Il nome Cento Incroci, è stato scelto sia perché il locale si trova fisicamente all'incrocio tra due strade, sia per la vocazione multiculturale e polivalente del progetto, che si propone come un luogo di incontri, socializzazione e integrazione. "Cento Incroci è un luogo di rinascita e crescita culturale che la Regione restituisce alla città per progettare e realizzare attività sociali e creative con il coinvolgimento delle associazioni, dei cittadini e degli operatori artistici e culturali del territorio", si legge nella nota stampa.

"Uno spazio completamente modulabile che sarà al contempo sala lettura, spazio coworking e aula studio con diverse postazioni gratuite dove chiunque potrà usufruire della rete Wi-Fi, anch’essa gratuita, in un ambiente smart, colorato, stimolante e condiviso". Cento Incroci è "un laboratorio permanente di socialità e confronto dove, grazie alla variegata offerta di attività proveniente dagli assessorati e dagli enti regionali, sarà possibile conoscere le tante opportunità messe a disposizione dalla Regione Lazio: bandi, occasioni formative, finanziamenti per le imprese, per le donne e per i giovani; sarà uno spazio per parlare di lavoro, politiche sociali, terzo settore, di valorizzazione del territorio, sostenibilità, di rilancio del turismo ma anche per scoprire il patrimonio storico, culturale, naturalistico ed enogastronomico del Lazio". Ci saranno punti informativi in cui trovare consigli sulla partecipazione, avvisi pubblici sulle opportunità formative offerte dalla Regione Lazio, sul corso di italiano base rivolto a donne straniere a cura dell’Anpi “Giordano  Sangalli”, un Punto d’informazione antiviolenza a cura del Coordinamento delle assemblee delle donne e delle libere soggettività dei Consultori di Roma e Lazio".

All’interno è stata allestita anche una biblioteca di quartiere – con tanti libri dai romanzi, ai viaggi, alla narrativa per ragazzi – che si arricchirà nel tempo grazie al bookcrossing: sarà possibile infatti portare a casa uno o più titoli presenti sugli scaffali a fronte di una donazione di altrettanti libri, permettendo così la condivisione di risorse e saperi tra gli abitanti di Centocelle ma anche tra tutti coloro che vorranno visitare il Cento Incroci. In questa prima fase, per garantire la sicurezza dei cittadini, sarà possibile accedere allo spazio per il bookcrossing solo su prenotazione inviando una mail a centoincroci@laziocrea.it o telefonando al numero 366 5616955. Le prime attività si svolgeranno invece esclusivamente in streaming, in diretta sulla pagina Facebook di Cento Incroci e nell’area dedicata sul sito www.centoincroci.it, le prime attività in programma nel nuovo spazio (di seguito il programma).

"Noi non volevamo che fossero ceduti i locali a chi ha prodotto questi incendi", ha spiegato Stefano, uno dei rappresentanti della Lac, presente all'inaugurazione. "Questo è un quartiere, gentrificato negli ultimi anni, su cui purtroppo molti hanno messo gli occhi. La regione ha risposto e ora è stato aperto questo nuovo spazio. Qui" ha aggiunto l'attivista "svolgeremo attività che rispettano le logiche dell'antifascimo e dell'antisessimo e, più in generale, basate sul rispetto dei diritti di tutti. Abbiamo attivato molte iniziative confrontandoci con il quartiere. Qualunque cittadino potrà telefonare a Lazio Crea e chiedere di poter fare un'iniziativa". 

Lo stesso Zingaretti ha ringraziato i cittadini di Centocelle: "Se siamo qui oggi è grazie al coraggio dei cittadini, della Libera Assemblea di Centocelle, della loro protesta e della loro voglia di non mollare e difendere il loro territorio. Dopo gli incendi qui c'è stata una ferita profonda. Questo è un luogo dove il crimine ha voluto dare un segnale in stile mafioso. Ma quando abbiamo visto la reazione di questa comunità abbiamo ci siamo detti 'noi dobbiamo stare lì, lo Stato ci deve stare'. Noi non ce ne andremo mai da qui. Noi siamo qui e chi ha bruciato questo posto ha perso".

Poi Zingaretti si è rivolto a chi ha bruciato la Pecora Elettrica: "Potete pure ribruciare questo luogo ma noi lo riaprieremo. E se lo brucerete ancora noi lo apriremo ancora. E poi di nuovo e poi ne prenderemo altri 10 di luoghi così, trasformando Centocelle nella più grande area culturale d'Europa, perché nessuno si deve permettere di fare minacce alla voglia delle persone di rimanere libere. A Roma, come nel resto d'Italia, non devono esistere luoghi in cui il crimine può dire 'abbiamo occupato il terrirorio'". 

Il calendario: 

Si parte mercoledì 5 maggio con uno dei tanti appuntamenti dedicati al piacere di leggere: la presentazione del libro ‘Le cose giuste’ di Silvia Ferreri (edito Rizzoli) con Valentina Aversano. L’evento rientra nel ciclo ‘Letture in giro per il mondo’ a cura del gruppo di lettura ‘Strategie Prenestine’.  Lo spazio prossimamente ospiterà anche un incontro dedicato ai genitori a cura di Nati per Leggere Lazio, il programma nazionale di promozione dell’abitudine alla lettura in famiglia. La Regione Lazio sostiene la diffusione del programma attraverso il progetto “Piccoli Lettori, grandi visioni” a cura di AIB Lazio. E poi i laboratori, che partiranno sempre non appena saranno consentite le attività in presenza: Reading Poetico, a cura del Piccolo Teatro della Parola, e STORYDEC – Le storie che ci piacciono: lo storytelling per valorizzare le competenze civiche e sociali dei giovani a cura di Cemea del Mezzogiorno Onlus.
Interessanti anche gli appuntamenti dedicati al quartiere, come le presentazioni che verranno trasmesse in diretta streaming, a cura dell’Associazione CentRocelle. Primo appuntamento, sabato 8 maggio, dedicato alla ‘Guida Verace di Centocelle’ Edizione Del Centenario di Andrea Martire intervistato da Valerio Magi e a seguire, venerdì 11 giugno, presentazione del libro ‘Centocelle Melting Pot’ di Valerio Magi, Andrea Martire e David Kieron Magill con le illustrazioni originali di Michèle Forgues. In programma, prossimamente, anche i Matinée di Quartiere, concerti mattutini domenicali a cura del Collettivo Col.La. della Libera Assemblea di Centocelle.

Il Cento Incroci ospiterà, inoltre, una serie di incontri (i primi in streaming) a cura dell’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio: lunedì 10 maggio, presentazione de ‘L’Assedio’ di Enzo Ciconte (Carocci Editore) a cui prenderanno parte anche Gianpiero Cioffredi, Presidente dell’Osservatorio, e Danilo Chirico, dell’Associazione Da Sud; martedì 11 si parlerà de ‘La mano nera. L’usura raccontata da chi è caduto nelle mani di strozzini e clan’ di Salvatore Giuffrida e Luigi Ciatti (Infinito Edizioni); mercoledì 12, torna la giornalista Floriana Bulfon per presentare il suo libro ‘Casamonica, la storia segreta’ (Rizzoli Edizioni); giovedì 13 presentazione de ‘Dalle mafie ai cittadini. La vita nuova dei beni confiscati alla criminalità’ di Alessandra Turrisi e Toni Mira (San Paolo Edizioni) in cui interverrà anche Rodolfo Lena, Presidente della Commissione Antimafia del Consiglio Regionale. 

Da non perdere, inoltre, gli appuntamenti dedicati alle opportunità offerte dalla Regione per l’imprenditoria come quello del 13 maggio a cura di Lazio Innova in cui con Maria Angela Ilari, project manager, ed Emilia Cozzolino, tutor e business developer, si parlerà di ‘Creare impresa, Spazio Attivo Hub di Lazio Innova’ e ‘Idea di impresa, donne e start up: la strada da percorrere’.

E ancora, interessanti appuntamenti per scoprire il territorio come quello di martedì 18 maggio con il Commissario straordinario dell'I.R.Vi.T., Francesco Paolo Posa, che presenterà il nuovo programma di visite guidate (in partenza il 15 maggio) ed eventi nelle Ville Tuscolane. Sul tema natura, l’Assessora regionale alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale (Ambiente e Risorse Naturali, Energia, Agenda Digitale e Investimenti Verdi) Roberta Lombardi presenterà al Cento Incroci nelle prossime settimane le attività per la ‘Giornata europea dei parchi 2021’ del 24 maggio, a tema “Assaggi naturali”.

Sarà l’occasione per conoscere il sistema delle aree protette regionali, il nuovo programma di eventi estivi, il concorso fotografico legato al tema di questa edizione ma anche il progetto ORTOLAZIO, nato dall’accordo tra la Regione Lazio e l’Orto Botanico di Roma. Intorno alla metà di giugno, verrà presentato anche il programma di attività che le aree protette regionali porranno in essere in occasione del  G20, partendo dal Parco dell'Appia Antica. Dal mese di  settembre, compatibilmente con  le disposizioni in tema di contenimento del contagio da Covid-19, il Cento Incroci ospiterà ‘Un parco a settimana’: a cura della Direzione Capitale naturale Parchi e Aree protette della Regione Lazio, un ciclo di appuntamenti  per raccontare le aree protette laziali accompagnati dai Laboratori della Natura, realizzati con il supporto del personale dei parchi del Lazio e delle associazioni con le quali collaborano: laboratori di disegno naturalistico, dedicati alla scoperta di api, insetti, farfalle, geologia, biologia, storia e natura.

Il Cento Incroci accoglierà, ancora, diverse iniziative dedicate ai più giovani, come le opportunità messe a disposizione per i ragazzi dai 14 ai 29 anni con Lazio Youth Card, ma anche con altre realtà regionali d’eccellenza come Arsial - Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio, legato al mondo dell’enogastronomia. Per il cinema, sono in fase di definizione degli incontri con il Coordinamento didattico e artistico della Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté che illustrerà ai giovani le opportunità professionali del settore cinematografico. Nell’ambito della formazione verranno programmati una serie di webinar informativi rivolti a operatori dei musei, dei centri culturali e delle biblioteche laziali selezionati della Regione Lazio, in collaborazione con la Direzione Regionale Cultura, Politiche giovanili e Lazio creativo volti a introdurre e consolidare strumenti e risorse - anche digitali - per  l’audience development e la progettazione a livello europeo, nazionale e locale.

Oltre alle tante attività in collaborazione con le associazioni del territorio o proposte direttamente dagli assessorati della Regione Lazio, dagli enti regionali o da LAZIOcrea, ogni cittadino, associazione di quartiere, operatore artistico e culturale potrà proporre la sua attività, purché si ispiri ai valori della Costituzione italiana, in particolare ai principi di libertà, partecipazione, dignità, legalità, uguaglianza e antifascismo.

Basterà inviare una mail all’indirizzo centoincroci@laziocrea.it. Un sistema semplice, efficace e sicuro: LAZIOcrea, infatti, selezionerà le proposte affinché risultino coerenti con la mission che sta alla base della rigenerazione di questo luogo dedicato a ogni abitante di Centocelle e a tutti coloro che desiderino scoprire Cento Incroci.
Il calendario sempre aggiornato delle attività e tutte le informazioni relative al nuovo hub culturale della Regione Lazio sono consultabili sul sito www.centoincroci.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centocelle, inaugurato 'Cento incroci': il nuovo spazio culturale della Regione nei locali dell'ex Pecora Elettrica

RomaToday è in caricamento