Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Centocelle Centocelle / Via Fontechiari, 35

Centocelle, Smeriglio al coworking l'Alveare: "Realtà preziosa, non deve chiudere"

Il vicepresidente si è recato presso la struttura insieme alla consigliera Bonafoni

Il vicepresidente del Lazio Massimiliano Smeriglio e la consigliera regionale Marta Bonafoni si sono recati questa mattina al coworking l'Alveare di Centocelle, destinato a chiudere entro la fine di marzo per volere del V municipio di Roma Capitale. "Ci siamo recati questa mattina a verificare di persona la situazione del coworking e spazio di accoglienza per la prima infanzia Alveare. Una realtà preziosa, operativa, vivace, che tiene aperto un servizio sociale importante in un quadrante difficile della città" hanno scritto in una nota. 

"Eppure oggi questa realtà, come già successo in molti altri casi negli ultimi anni, rischia di chiudere i battenti per il mancato rinnovo della concessione degli spazi. Spazi a rischio concreto di tornare ad essere luogo di degrado a discapito di tutto il quartiere". Il municipio V ha infatti manifestato la volontà di rientrare in possesso dell'appartamento di via Fontechiari 35 in quanto la concessione è scaduta. Obiettivo: assegnare lo spazio tramite bando. Bando che però, al momento, ancora non c'è. "Siamo venuti a portare la nostra vicinanza e la nostra solidarietà, ma anche a dire che la Regione Lazio farà la propria parte per salvaguardare questa esperienza" concludono nella nota Bonafoni e Smeriglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centocelle, Smeriglio al coworking l'Alveare: "Realtà preziosa, non deve chiudere"

RomaToday è in caricamento