Mercoledì, 4 Agosto 2021
Centocelle Centocelle / Via delle Palme

Centocelle, 54enne preso a calci e pugni: "Un’aggressione che si poteva evitare"

Sei aggressioni in poche settimane tra Quarticciolo e Centocelle. Troppe secondo Luca Arioli di Forza Italia che punta il dito contro il Municipio: "Nel luogo dell'agguato lampioni spenti, degrado e prostituzione"

Sei aggressioni in poche settimane tra Quarticciolo e Centocelle. Tante, troppe secondo Forza Italia,  che torna ad accusare la Giunta Palmieri di spendersi poco per la sicurezza del territorio. A parlare è il consigliere Luca Arioli che, dopo l’ultima aggressione ai danni di un 54 enne in via delle Palme, ha presentato una question time in consiglio per parlare di sicurezza.

Secondo Arioli, infatti, "quella di ieri è un’aggressione che forse si poteva evitare". Come? "Ad esempio iniziando dall’illuminazione e dalle potature - spiega il consigliere -. Il luogo dov’è avvenuta la rapina è praticamente al buio. Molti lampioni in quel tratto di strada sono spenti e quelli funzionanti sono coperti dagli alberi".

Arioli punta quindi il dito sulla mancanza di legalità. "A pochi metri dal luogo dell’aggressione c’è un ritrovo di prostitute e tra clienti, lucciole e protettori c’è poco da stare tranquilli", aggiunge. "All’inizio di questa consiliatura il centrodestra ha chiesto l’istituzione di una commissione per la sicurezza, proposta bocciata dalla maggioranza. Ricordo al Presidente Palmieri che la delega alla sicurezza è nelle sue mani, pertanto lo esorto ad intervenire con tutti i mezzi a sua disposizione. Per fortuna la vittima non è stata seguita fin sotto casa - conclude Arioli - altrimenti poteva finire anche peggio". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centocelle, 54enne preso a calci e pugni: "Un’aggressione che si poteva evitare"

RomaToday è in caricamento