Alessandrino Don Bosco

Tuscolana: tentò rapina in banca, arrestato un 37enne romano

L'uomo venerdì scorso sequestrò una donna e la uso come scudo per farsi aprire le porte della banca. La donna però riuscì a divincolarsi ed il piano dell'uomo saltò. L'arresto oggi nel quartiere Alessandrino

E' stato arrestato oggi a Roma nel quartiere Alessandrino il rapinatore che il 13 febbraio scorso, armato di taglierino e facendosi scudo con una donna di 55 anni, ha tentato di irrompere in una banca in via Tuscolana.

Si tratta di un romano di 37 anni, con precedenti, bloccato dai carabinieri della compagnia Roma Casilina con la collaborazione dei militari della stazione di Lanuvio. Qualche ora prima della rapina, l'uomo, nei pressi della stazione ferroviaria di Lanuvio, sequestrò e picchiò una donna provocandole la frattura della mandibola, di alcune costole e dello sterno.

Dopo averla legata, imbavagliata e rinchiusa nel bagagliaio, il rapinatore si mise alla guida dell'auto della donna. Una volta arrivato vicino alla banca, obiettivo della rapina, l'uomo si fece scudo con il corpo della donna e le puntò alla gola un grosso taglierino, costringendo la guardia giurata in servizio ad aprire la capsula di accesso alla banca.

La donna riuscì a divincolarsi dall'aggressore e a rifugiarsi negli uffici della banca, consentendo alla guardia giurata di far scattare il sistema di sicurezza e di intrappolare il rapinatore tra le due porte. L'uomo cominciò a dare calci e pugni sulla capsula. Il vigilante si vide costretto ad aprire al rapinatore una via di fuga verso l'esterno.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuscolana: tentò rapina in banca, arrestato un 37enne romano

RomaToday è in caricamento