Velletri

La Polverini sul San Raffaele: "A Velletri non ci saranno esuberi"

Continua la vicenda dei lavoratori del San Raffaele di Velletri dopo la dimostrazione su una gru di ieri: oggi la Polverini ha garantito che non ci saranno esuberi di personale

Mentre si dà l'ok all'apertura della clinica San Raffaele di Monte Compatri, dove la Asl Rmh ha effettuato i controlli di idoneità della struttura e dopo che ieri un dipendente dell'analoga clinica veliterna era salito su una gru per chiedere una risposta alla Regione sul destino di Velletri oggi è intervenuta la Presidente Polverini in merito al riassorbimento del personale della clinica di Velletri.

"A Velletri sanno benissimo che non è una decisione spontanea della regione. Il personale è quotidianamente in regione e sanno benissimo che gli accordi fatti dalla regione non prevedono nemmeno un esubero-  ha detto la Polverini a margine  dell'inaugurazione del nuovo centro di cardiochirurgia robotica al Campus Bio-Medico - Tutto il personale rimane. Noi abbiamo fatto tutto quello che era necessario perché tutti i livelli occupazionali rimanessero".

"Dopodiché - ha aggiunto Polverini - se la proprietà ha deciso diversamente, ma non mi pare, se ne assume la responsabilità".

Intanto per il prossimo sabato i lavoratori insieme alla Confesercenti di Velletri hanno indetto una fiaccolata che partirà alle ore 17 dal Ponte Rosso per concludersi a San Clementi, parteciperà anche il sindaco di Velletri Fausto Servadio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polverini sul San Raffaele: "A Velletri non ci saranno esuberi"

RomaToday è in caricamento