CastelliToday

Velletri: la Ecoparco ci riprova, presentato un nuovo progetto di discarica a Lazzaria

Dopo lo stop al progetto del 2015, è stata presentata istanza di un nuovo progetto di sito per lo smaltimento dei rifiuti nella località di Lazzaria

Foto di repertorio

A Velletri torna l'incubo della discarica nella zona di Lazzaria. Dopo il fallimento dell'iter del progetto presentato 5 anni fa dalla Ecoparco Srl, respinto dal Tar Lazio e con una valutazione di impatto ambientale negativa della Regione Lazio, a inizio mese di ottobre è stata presentata istanza per l'autorizzazione di un nuovo progetto per un impianto di smaltimento dei rifiuti.

Immediate le reazioni delle associazioni, dei comitati cittadini e dell'amministrazione comunale, tutti pronti a scongiurare nuovamente l'apertura di una mega discarica.

Il sindaco Pocci: "Nessuna discarica a Velletri!"

"Nessuna discarica sarà realizzata a Velletri!" , è questo il perentorio commento del sindaco Orlando Pocci subito dopo aver ricevuto la nuova istanza presentata dalla società privata Ecoparco per realizzare una discarica nell’area situata nella zona Sud di Velletri.

"La posizione dell’amministrazione comunale di Velletri - dichiara Pocci - ė nota da tempo, eravamo e siamo contrari al progetto Ecoparco, lo abbiamo contrastato la prima volta ottenendo il diniego della procedura autorizzativa da parte della Regione. Faremo altrettanto e con maggiore convinzione anche questa volta, gli uffici sono già al lavoro per presentare le osservazioni e per chiedere un nuovo diniego".

"Siamo contrari nel merito - conclude il Sindaco - e nel metodo, non è questa la soluzione per completare il ciclo dei rifiuti, non servono mega impianti ma buone pratiche come quelle che mettiamo in campo a Velletri con una raccolta differenziata virtuosa. Il nostro territorio non diventerà la pattumiera di chi non sta rispettando le regole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento