rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Velletri Velletri / Piazza Cairoli

Righini sospeso dal suo partito Fratelli d'Italia

Il consigliere regionale di Velletri, Giancarlo Righini, è stato sospeso dal suo partito a seguito della condanna di primo grado per appalti truccati

Dopo la condanna di primo grado per l'inchiesta sugli appalti truccati, l'ex assessore di Velletri ora consigliere regionale Giancarlo Righini è stato sospeso dal suo partito Fratelli D'Italia.

A deciderlo il Comitato di Presidenza del Partito di Giorgia Meloni e Ignazio Larussa che nei prossimi giorni incontrerà il consigliere per trovaer le migliori soluzioni atte a garantire la salvaguardia della sua onorabilità, il diritto a una difesa libera ed efficace e il dovere dell'organizzazione a tutelare la propria immagine e i propri militanti

"Pur manifestando perplessità in ordine all'improvviso risveglio di un processo che era in letargo da 8 anni - comunica in una nota il comitato di Fratelli d'Italia -  e pareva avviarsi all'esaurimento, ha condiviso con il consigliere Righini la necessità di continuare a dare di FdI l'immagine e la sostanza di un partito al di sopra di ogni sospetto. Righini potrà difendersi meglio delle accuse della magistratura e, se vorrà, rinunciare alla prescrizione per dimostrare la sua totale estraneità ai fatti. Ci incontreremo nelle prossime ore per discuterne insieme e assumere le decisioni necessarie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Righini sospeso dal suo partito Fratelli d'Italia

RomaToday è in caricamento