Velletri Piazza Cairoli

A Velletri il bacio collettivo contro l'omofobia

Venerdì scorso la centralissima piazza Cairoli di Velletri si è colorata e riempita di decine di persone per dire no all'omofobia dopo l'aggressione di una coppia di ragazze lesbiche avvenuta in un pub

Un momento del flash mob contro l'omofobia

Un'iniziativa nata sul web e che nella giornata di venerdì 29 giugno ha colorato e animato la centralissima piazza Cairoli di Velletri: stiamo parlando del flash mob contro l'omofobia dal titolo simbolo "Bacio Libera Tutti" nato dopo che alcune settimane fa una giovane coppia di ragazze omosessuali era stata aggredita in un pub veliterno.

La manifestazione è stata una vera e propria dimostrazione di affetto collettivo con decine di persone che si sono baciate per affermare che si può stare insieme e amarsi senza la paura di venire aggrediti o derisi. Presente all'iniziativa anche l'assessore Daniele Ognibene che fin da subito ha aderito alla manifestazione.

Alcune polemiche sono state sollevate dall'associazione Gaylib che ha ricevuto delle email che la invitavano a non prender parte all'iniziativa perché vicina al centro-destra: si è trattato per fortuna di un malinteso visto che le email incriminate non erano state inviate dagli organizzatori, ma da chi voleva evidentemente sabotare l'evento. Un invito alla collaborazione con Gaylib è arrivato dagli organizzatori del flash mob.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Velletri il bacio collettivo contro l'omofobia

RomaToday è in caricamento