Mercoledì, 23 Giugno 2021
Velletri Via Acqua Donzella

Non solo arsenico nell'acqua della Madonna di Velletri

Molti fedeli sul web affermano che si lanciano allarmismi infondati sulla presenza di arsenico nell'acqua della Madonna di Velletri, ma anche gli esami batteriologici dicono chiaro che quell'acqua non è potabile

L'insegna di non potabilità dell'acqua

L'acqua della fonte Donzella della Madonna di Velletri non è potabile, nonostante molti fedeli sul web ne mettono in evidenza la purezza l'acqua che questi attingono dalla fonte sul Monte Artemisio di Velletri è tutt'altro che pura.

Se da un punto di vista chimico in un territorio come quello di Velletri è riscontrabile un elevato quantitativo di arsenico, gli esami batteriologici effettuati nel mese di aprile dall'Arpa Lazio non sono certo tranquilizzanti.

Le analisi stabiliscono che l'acqua Donzella ha livelli elevati di batteri coliformi (200 ufc/100ml), di coli (20 ufc/100ml) e di enterococchi (8 ufc/100ml) sostanze che solitamente si trovano negli scarichi fognari.

L'ecologo Enrico Scalchi ci ha illustrato che: "L'articolo 4 del Dlgs 31/2001 prevede che le acque destinate al consumo umano devono essere salubri e pulite e non devono contenere microrganismi e parassiti, né altre sostanze, in quantità o concentrazioni tali da rappresentare un potenziale pericolo per la salute umana in particolare i valori di escherichia coli e di enterococchi devono essere pari a 0"

"Considerato quanto sopra - afferma l'ecologo - e in attesa dei controlli di verifica che dovranno essere esperiti per legge, dal punto di vista microbiologico l'acqua non è da considerarsi potabile e utilizzabile al consumo umano in quanto sia la concentrazione di Ecoli che degli Enterococchi sono superiori ai limiti stabiliti per legge. Tali valori oltre soglia potrebbero essere dovuti da una possibile contaminazione della falda".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo arsenico nell'acqua della Madonna di Velletri

RomaToday è in caricamento