Velletri

Velletri: un avviso di garanzia per la mancata bonifica dell'ex discarica comunale

L'ex discarica comunale di Velletri attende da ben 11 anni la bonifica dopo la chiusura. Un'inchiesta della procura di Velletri ha prodoto come risultato un avviso di garanza verso la società che gestiva il sito per mancata bonifica

La zona della discarica Lazzaria utilizzata come pascolo

Fino al 1999 la discarica di Lazzaria era la discarica del Comune di Velletri, aperta cinque anni prima doveva essere specifica per il comune veliterno, ma poi iniziarono a sversare i rifiuti anche altri comuni limitrofi. Composta da un solo invaso, ovvero una sola buca, questo si esaurì nel 1999 comportando la chiusura dell'area.

Quando una discarica viene dismessa non può ovviamente essere lasciata nello stato di abbandono, ma sono necessari interventi di bonifica dell'area. Sulla mancata bonifica dell'area sono state condotte due inchieste della procura di Velletri, di cui l'ultima partita da un denuncia del circolo ambientale La Spinosa che aveva riscontrato come nella zona ci fossero delle perdite di percolato generato dai rifiuti  dove per mancanza di controlli e adeguate recinzioni pascolavano animali degli allevamenti della zona.

L'inchiesta partita dalla denuncia degli ambientalisti ha visto l'intervento del corpo forestale e dell'Arpa Lazio per verficare la sussistenza del problema ambientale e si è conclusa con un avviso di garanzia nei confronti della società che gestiva il sito per la mancata bonifica.

Intanto le istituzioni si sono preoccupate del problema solo 11 anni dopo la chiusura della discarica nel 2010, dichiarando a distanza di tempo la chiusura del sito per poter così avviare il procedimento di bonifica.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Velletri: un avviso di garanzia per la mancata bonifica dell'ex discarica comunale

RomaToday è in caricamento