Velletri

Polverini: "Licenziamenti a San Raffaele Velletri sarebbero atto gravissimo"

La governatrice del Lazio Renata Polverini interviene sui licenziamenti dei 257 lavoratori della clinica San Raffaele di Velletri

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Mi auguro che la notizia del licenziamento di 257 lavoratori del San Raffaele di Velletri non sia vera perché sarebbe un atto gravissimo, che disattende quanto previsto nell'accordo sottoscritto con la Regione Lazio in cui si prevede la salvaguardia dei posti di lavoro dell'intero gruppo".

È quanto dichiara, in una nota, la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. "Questa azione - prosegue Polverini - rappresenterebbe una forzatura ingiustificata di cui non ci è stata data alcuna comunicazione ufficiale. Faccio appello al senso di responsabilità dei vertici del Gruppo affinché quanto stabilito negli accordi venga rispettato in ogni singola parte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polverini: "Licenziamenti a San Raffaele Velletri sarebbero atto gravissimo"

RomaToday è in caricamento