Velletri Via Appia

Velletri: bruciate le bandiere del PD esposte alla festa democratica

Atto vandalico nella notte tra sabato e domenica alla festa democratica di Velletri: sono state bruciate le bandiere esposte alla festa. Solidarietà da parte delle altre forze politiche

La festa de l'Unità di Velletri

Bruciate le bandiere della festa de l'Unità di Velletri: ignorti hanno dato fuoco al vessillo del Partito Democratico nella notte tra sabato domenica. Il Pd veliterno e i suoi militanti sono soggetti ad atti di vandalismo, gli anni scorsi sono stati vittima del lancio di bottiglie piene di urina.

Dura la condanna da parte dei dirigenti del PD di Velletri che si rivolge ai vandali: "Se la cultura democratica non gli appartiene siamo aperti al confronto e qualora volessero venire a discutere siamo pronti a farlo, su qualsiasi argomento. Bisogna solo avere il coraggio di metterci la faccia e di assumersi una responsabilità cosa che non sembra appartenere a chi agisce con il favore della notte con modalità… imbecilli!".

Le forze dell'ordine stanno curando le indagini e al Partito Democratico è arrivata anche la solidarietà di altri partiti come l'UDC: "La direzione politica locale dell’Udc, unitamente al gruppo consiliare, condanna in maniera ferma e convinta il deprecabile e vile atto di sabotaggio subito dal Pd veliterno nella annuale festa di partito. Bruciare le bandiere significa offendere milioni di simpatizzanti che vi si riconoscono. Nella speranza che non abbia più a verificarsi un atto così ingeneroso si coglie l’occasione per i migliori auguri di buon svolgimento della manifestazione".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Velletri: bruciate le bandiere del PD esposte alla festa democratica

RomaToday è in caricamento