Castelli

Agroalimentare, Catania (Mpaaf): Bene controlli e sequestri sul vino adulterato

Sequestrati in un'azienda agricola dei Castelli 850 ettolitri di sostanza zuccherina per adulterare il vino

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Dal mio insediamento al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ho dato precise istruzioni affinché fossero potenziate le azioni di contrasto e repressione di fenomeni fraudolenti, su tutta la filiera agroalimentare, da parte dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) e degli altri organismi collegati al Mipaaf”. Lo dichiara in una nota il neoministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania, commentando i sequestri effettuati dall' Ispettorato Repressione Frodi nell’ambito dei controlli in atto lungo la filiera vitivinicola su tutto il territorio nazionale e che hanno portato al sequestro di 850 ettolitri di sostanze zuccherine per adulterare il vino in un'azienda vinicola dei Castelli Romani e al sequestro di 1100 ettolitri di vino Igp con false certificazioni in Sicilia.

“Per questo apprendo con soddisfazione gli ultimi risultati operativi ottenuti dall’Icqrf nell’ambito dell’intensa e capillare attività svolta dall’organo tecnico di controllo del Ministero nel corso della corrente campagna vendemmiale. Si tratta di un compito di estrema importanza per la difesa del comparto agroalimentare e per la tutela dei consumatori”, conclude il ministro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agroalimentare, Catania (Mpaaf): Bene controlli e sequestri sul vino adulterato

RomaToday è in caricamento