Martedì, 26 Ottobre 2021
Marino Marino / Vicolo Divino Amore

Marino: i lavori del cimitero di Frattocchie fermi da 12 anni

I partiti Sel e Partito dei Comunisti italiani hanno presentato un dossier sui misteriori lavori del cimitero di Mazzamagna

Dodici anni di attesa e ancora non sono iniziati i lavori per la costruzione del cimitero di Frattocchie in località di Mazzamagna, lavori annunciati in pompa magna dall'ex primo cittadino Adriano Palozzi, ma mai iniziati sebbene fosse previsto per la loro realizzazione un maxi appalto da 25 milioni di euro.

Proprio su questo appalto fantasma Sel e Pdci di Marino hanno indetto su questo argomento una conferenza stampa a cui hanno partecipato il deputato Filiberto Zaratt, i sindacati, il consigliere comunale Adolfo Tammaro e l'ex esponente del PD, Sandro Caracci che anni fa aveva posto la questione del cimitero fantasma all'opinione pubblica.

“Sul sito del Comune di tutta questa vicenda si evince poco e niente, alla faccia della trasparenza - ha affermato Mirko Laurenti, Segretario di Sel, durante la conferenza stampa-Non ci è dato capire a chi fanno capo le imprese a cui è stato affidato l’appalto, soprattutto quelle che sono state, per così dire, sostituite in corso d’opera, procedura perlomeno irrituale oltre che dubbia. Non si sa perché i lavori non sono mai iniziati, ma si sa che già esiste una citazione in giudizio della prima ditta che è stata esclusa dall’appalto”.

Il Partito dei Comunisti Italiani con Maurizio Aversa ha criticato le modalità con cui si sono svolte le procedure della gara di appalto con il cambio dei componenti della commissione giudicatrice in corso d'opera, il mutamento improvviso delle imprese facenti parte della'Ati.

Il deputato Filiberto Zaratti ha chiesto la costituzione di un comitato di controllo: "Quello che vogliamo sapere è che ne è stato di questo appalto. Chiediamo una Commissione che controlli l’iter dubbio seguito in questi 12 anni e accerti eventuali infiltrazioni criminali che avrebbero potuto contaminare la normale procedura dei lavori".

Proprio sul tema verrà presentata un'interrogazione parlamentare anche per mettere in evidenza i rischi legati alla possibile infiltrazione criminale nell'appalto: "La mancanza di trasparenza e la confusione amministrativa sono terreno fertile per la criminalità che, in specie nel Lazio e anche in queste zone e nel litorale, mina proprio il campo dell’edilizia e dei lavori pubblici. Ho scritto al Prefetto e presenterò un’interrogazione parlamentare perché si faccia luce su questa vicenda e non smetteremo, come abbiamo fatto in questi anni, di vigilare sulla correttezza e la trasparenza della cosa pubblica”.

La questione del cimitero di Frattocchie verrà presto sollevata anche in consiglio comunale e anche i sindacati hanno posto l'attenzione sulla verifica di eventuali irregolarità .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marino: i lavori del cimitero di Frattocchie fermi da 12 anni

RomaToday è in caricamento