CastelliToday

Grottaferrata: per il post-Covid arriva il centro estivo per i bimbi da 0 a 3 anni

Il comune di Grottaferrata ha deciso di ampliare l’offerta per i centri estivi anche per la fascia di età pre-scolare. Il sindaco Andreotti e l’assessora Salmaso: “Procediamo spediti e al servizio di tutte le famiglie nella fase post Covid”

L'Asilo Nido comunale di Grottaferrata

Il Comune di Grottaferrata ha deciso di offrire i servizi comunali di spazi ludici estivi anche per la fascia di età prescolare dai 0 a 3 anni, vista la sospensione dell’attività per l’asilo nido comunale.

A una settimana dall’apertura dei centri estivi per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni, vengono offerti nuovi spazi di socialità e gioco anche per i più piccoli, in attuazione di tutte le linee guida della gestione post pandemia da Covid-19.

Rette calmierate e servizio antimeridiano

Da oggi, lunedì 6 luglio è attivo uno spazio ludico estivo rivolto ai minori appartenenti alla fascia di età 0 - 3 anni, in alternativa al consueto servizio educativo per l'infanzia comunale, rivolto agli utenti già frequentanti la struttura nell'anno educativo in corso.

Per il servizio sono state definite rette “calmierate” per la partecipazione allo spazio ludico estivo rivolto all’utenza già frequentante l'Asilo nido comunale “L’Isola che c’è” nell'anno educativo in corso, per un importo pari ad € 40,00 a settimana per la sola fascia antimeridiana (8.30 – 12.30), al fine di sostenere i nuclei familiari sia da un punto di vista educativo che economico. 

Il sindaco: “Servizi vitale per le famiglie”

“Il completamento dell'offerta ludica estiva comunale anche ai piccoli in età da asilo nido è per noi motivo di speciale soddisfazione - dichiarano il sindaco Luciano Andreotti e l’assessora alle Politiche Sociali, Tiziana Salmaso - In questo modo, infatti, non soltanto il lavoro dell’Amministrazione procede spedito e in sicurezza negli adempimenti previsti dalla cosiddetta Fase 3 ma anche perché torniamo a offrire servizi vitali per favorire il ritorno graduale ma necessario alla normalità nella gestione del tempo all'interno delle famiglie”

“Il merito pressoché totale di un cammino tanto spedito nella gestione della fase post-Covid - concludono il sindaco e l’assessora alle Politiche Sociali - va al lavoro appassionato e allo spasimo delle possibilità che ogni giorno ormai da mesi continuano a portare a termine i nostri uffici Servizi sociali che sotto la guida della dottoressa Patrizia Pisano stanno interpretando davvero al meglio il loro ruolo di ausilio e prossimità con le famiglie e i cittadini di tutte le età”.

                                                                                                                             

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

Torna su
RomaToday è in caricamento