CastelliToday

Genzano: quattro incontri per conoscere l'Infiorata

Quattro appuntamenti e seminari per conoscere l'arte dell'infiorata di Genzano, un evento tra i più famosi al mondo

Dalla collaborazione tra l'Accademia dei maestri infioratori e il Comune di Genzano, Istituzione per il servizio delle attività culturali ricreative e sportive, nasce un ciclo di quattro seminari informativi. "Parlando di infiorata. Esperienza, stili… e altro" il titolo dell'iniziativa che inizia in questo mese di novembre e di chiude il prossimo gennaio.

"Sono quattro appuntamenti nei quali i maestri infioratori, quelli più anziani e con una consolidata carriera alle spalle, si mettono a disposizione e anche un po' in gioco rilevando dei trucchi a tutti coloro che sono interessati all'Infiorata. Cerchiamo di rompere un po' un muro di comunicazione – ha detto Sandro Ducci, Presidente dell'Istituzione – che c'è tra i maestri più anziani e quelli più giovani, i maestri sono contenti di mettersi a disposizione delle nuove generazioni. È la prima volta per questo tipo di iniziativa per la quale va ringraziata l'Accademia dei maestri infioratori che da poco si è costituita a Genzano. Sono appuntamenti che preludono la nuova edizione dell'Infiorata del prossimo anno".

Si comincia sabato 13 novembre dalle 16 presso la sala Grotte nel cortile del palazzo comunale. Tema dell'incontro "Il quadro e lo stendardo figurativo" intervengono Anna Pucci, Paolo Leuti, Stefano Leuti, Biagio La Fortezza, Daniele Becherelli e Enrico Del Prete.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento