Frascati Frascati / Piazza del Gesù

Frascati: ingegnere nucleare precipita dalla finestra di un hotel

Era ubriaco l'ingegnere nucleare che ieri è precipitato dalla finestra dell'hotel dove alloggiava a Frascati: se la caverà con trenta giorni di prognosi e qualche bella frattura

Qualche frattura, ma è salvo l'ingegnere nucleare russo che stanotte verso l'una e mezza è caduto dal secondo piano, dell'hotel Colonna di Frascati.

È stata senz'altro colpa dell'alcool: ne sono convinti anche gli investigatori che sono arrivati nella sua stanza e hanno trovato un certo numero di bottiglie vuote.

L'uomo, un 32enne in Italia per seguire un convegno al centro Enea, è stato trasportato al locale ospedale San Sebastiano dove gli hanno diagnosticato una prognosi di 30 giorni per fratture al femore, alle ossa nasali e contusioni varie. Insomma se l'è cavata, ma non ha ancora raccontato la sua versione ai militari che indagano sul caso. Le sue condizioni non glielo hanno permesso. Sul posto i carabinieri di

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frascati: ingegnere nucleare precipita dalla finestra di un hotel

RomaToday è in caricamento