CastelliToday

Rocca Priora: a breve la riqualificazione della rete fognaria

Grazie a un finanziamento regionale si riqualificherà in poche settimane la rete fognaria di Rocca Priora oltre alla riapertura del depuratore

"Una sinergia tra enti risolve una criticità storica del territorio" così si è espresso Damiano Pucci, Sindaco di Rocca Priora, per annunciare la soluzione, a breve, dei problemi connessi alla rete fognaria. 

È datata infatti il 10 ottobre una importante ordinanza emessa dal Commissario per l'emergenza inquinamento e crisi idrica nei territori del consorzio del Simbrivio. Il testo approva il primo stralcio del progetto per il risanamento della rete fognaria in una larga zona dei Castelli Romani e rappresenta il risultato dell’attività del tavolo tecnico coordinato dalla Prefettura di Roma.

Con i lavori, cui il provvedimento riconosce il carattere di particolare urgenza, si provvederà al collegamento del Fosso del Portone al depuratore di Grottaferrata, al collegamento tra Colle di Fuori col depuratore di San Cesareo e alla soluzione dello scarico delle Fossette.

Le opere, che inizieranno nel corso di poche settimane, sono a carico della Regione Lazio, e sono parte del grande progetto comprensoriale già finanziato dall’Assessorato all’Ambiente della Regione, che si era prefissato di risolvere tutte le criticità sul territorio comunale.

Si aggiunga a questo il fatto che il depuratore della Beccaccia di Rocca Priora, a seguito degli urgenti lavori svolti, è stato dissequestrato ed entro un anno i lavori, di cui si farà carico Acea, porteranno a norma l'impianto.

"Come Amministrazione siamo riusciti, anche in un momento di emergenza – ha concluso Pucci – a trovare una soluzione pressoché definitiva per gli scarichi e per il depuratore e in meno di un anno si arriverà alla soluzione delle criticità del territorio, attraverso l'aiuto di Regione, Provincia e Prefettura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento