Altre zone Castel Gandolfo / Piazza della Libertà

Castel Gandolfo: Papa Francesco rinuncia ai suoi appartamenti, diventeranno un museo

Gli appartamenti papali saranno aperti al pubblico e diventeranno un museo come già gran parte del Palazzo Pontificio. L'inaugurazione il prossimo 21 ottobre

Papa Francesco in una visita a Castel Gandolfo

Papa Francesco non finisce di stupire: dopo aver rinunciato ai suoi soggiorni estivi al palazzo pontificio di Castel Gandolfo ha deciso di aprire i suoi appartamenti castellani al pubblico.

La storica residenza del Vaticano II sulle sponde del Lago Albano diventerà un museo che sarà inaugurato il prossimo 21 ottobre con un grande concerto di un coro di musica popolare cinese.

L'apertura degli appartamenti papali di Castel Gandolfo permetterà ai visitatori di scoprire luoghi carichi di storia: la camera del letto del Papa dove durante la guerra le donne gravide partorivano in sicurezza lontane dalle bombe, la cappella privata e la biblioteca del Papa e le tante sale di rappresentanza.

Certo la comunità di Castel Gandolfo ha accolto sempre con grande piacere i diversi pontefici che amavano ritirarsi durante i mesi estivi nel cuore dei Castelli Romani e sapere che Papa Francesco non vi soggiornerà mai è un duro colpo affettivo e anche economico, solo in parte compensato con l'apertura dei giardini e di parte del palazzo pontificio lo scorso anno.

La speranza è però l'ultima a morire come ben  evidenziato dalla sindaca di Castel Gandolfo Milvia Monachesi intervistata da La Repubblica: "Noi continuiamo ad aspettare e sperare che papa Francesco trascorra qualche giorno qui", sono state le parole della prima cittadina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Gandolfo: Papa Francesco rinuncia ai suoi appartamenti, diventeranno un museo

RomaToday è in caricamento