rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Albano Albano Laziale / Viale Europa

Sul Freccia Marrone Albano-Roma è tempo della sauna estiva

40° gradi e oltre, sedili di plastica su cui incollarsi per il sudore: questo è il viaggio quotidiano dei pendolari della linea Albano-Roma. Tranquilli ogni tanto capita anche di salire sui convogli freezer

State cercando un posto dove trascorrere le vacanze? Una sorta di spa rilassante dove depurarsi con saune e bagni turchi? Non dovete andare lontano, basta fare un viaggio di un'ora sulla linea ferroviaria Albano-Roma, meglio nota sul web con il nome di Freccia Marrone, che fa eco ai tanto decantati Freccia Rossa. Infatti durante i mesi estivi i convogli dei vecchi Ale che viaggiano sulla linea ferroviaria tra le più lente d'Italia diventano dei veri e propri forni crematori perché privi per lo più di impianti di aria condizionata.

Così sul web è nata la simpatica parodia dell'offerta per le vacanze della nuova spa di "Trenitaja", sì sì proprio "taja" visto i tagli ai treni regionali previsti dall'amministratore delegato Moretti: "Sudare ti fa bene e Trenitaja lo sa. Vuole il tuo benessere e la tua soddisfazione e per questo ha diversificato l'offerta, perché ci sono diversi gradi del servizio: sauna, bagno turco e, da ultima, la capanna sudatoria (quella dei nativi americani) dove si raggiungono gli 80°. Quindi, soldi ben spesi, molla la spa e prendi FrecciaMarrone!", scherza Lucio sul gruppo Facebook Freccia Marrone

Come poi non ironizzare sullo stato dei servizi igienici dei treni della tratta: "Ah dimenticavo, per reintegrare i liquidi Trenitaja ti offre le pregiate acque dei bagni, ricca di minerali e batteri essenziali!s Senza dimenticare le docce rinfrescanti e salutari comprese nel servizio (liquidi di dubbia provenienza che colano dalle lampade e dai condizionatori fuori uso)!".

Sembrano quasi essersi rassegnati al gioco i pendolari che ogni giorni affrontano la tratta dell'Albano-Roma che oltre a subirsi i 40° dei convogli fanno i conti anche con i sedili di plastica che sono una manna dal cielo per sudare e incollarsi a loro con i vestiti totalmente bagnati: ormai l'abitudine è di portare con sé un asciugamano o un telo per coprire i sedili e poter per lo meno evitare di sciogliersi da seduti durante il viaggio.

Per non parlare dei convogli fatti rosolare per benino con porte e finestrini chiusi ai binari 18 e 15 e ultimamente anche il 20 bis della stazione Termini (quelli senza pensilina) aperti pochi minuti prima della partenza: un vero tocca sana per un calo di pressione istantaneo.

Però "Trenitaja" sembra pensare proprio a tutto e nel proprio pacchetto benessere ha incluso anche i rari convogli freezer, solitamente uno al giorno che viaggia sulla tratta e lo si può magari incrociare al mattino presto o la sera in compagnia dei pinguini: visto che l'aria condizionata è cosa rara quando c'è meglio metterla a palla! Poi come si dice un cliente soddisfatto è la miglior pubblicità, quindi meglio sfruttare al massimo tutti quei pochi servizi a disposizione e come si scherza sul web "tutto questo Trenitaja lo sa!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul Freccia Marrone Albano-Roma è tempo della sauna estiva

RomaToday è in caricamento