CastelliToday

Albano: più plastica differenzi e meno tasse paghi

Un incentivo a differenziare i rifiuti arriva dall'approvazione del nuovo Regolamento IUC per il 2016: chi utilizza le macchine mangiaplastica potrà decidere se ottenere lo sconto sulla TARI o buoni sconto nei negozi

La macchina mangiaplastica Mr Pack

Più differenzi e meno paghi: così si potrebbero riassumere le nuove opportunità offerte ai cittadini residenti ad Albano con l'approvazione del nuovo regolamento annuale per la TARI (la tassa comunale sui rifiuti)  che ha previsto non solo dei ristori economici per chi vive nei pressi della discarica di Roncigliano, ma anche delle agevolazioni per i cittadini virtuosi che conferiranno le bottiglie di plastica nelle macchine “mangia plastica”.

Il contribuente, accumulando gli “eco punti” per ogni contenitore in plastica conferito nelle macchine mangiaplastica "Mr Pack" posizionate ad Albano in piazza Zampetti,  piazza Silvestri, a Cecchina in via Spagna e a Pavona in via Pescara, potrà decidere di convertire i suoi punti in due modalità: richiedere lo sconto sulla tariffa TARI o ottenere sconti nei negozi convenzionati.

Per chi sceglie la prima modalità  apartire dal 1 luglio ed entro il 15 settembre sarà possibile presentarsi presso l’Ufficio Ambiente del Comune di Albano Laziale a Via San Francesco d’Assisi con la tessera sanitaria sulla quale sono stati accumulati gli “eco punti” e chiederne lo scarico e la conversione in sconto sulla tariffa. Per poter accedere a questa agevolazione bisogna aver accumulato almeno 500 “eco punti” e verranno decurtati dalla tariffa 1,5 € ogni 100 “eco punti”.

Nel secondo caso i cittadini dovranno presentarsi presso gli uffici comunali e chiedere l’emissione di buoni cartacei da 100 “eco punti” che potranno poi essere spesi presso gli esercizi commerciali aderenti alla convenzione. Ogni cittadino può scegliere come impiegare gli “eco punti” raccolti: ovvero convertirne parte in sconto sulla tariffa TARI e parte, ad esempio, in sconti presso le attività convenzionate.

Inoltre, per favorire la partecipazione dei commercianti a questo circuito virtuoso, è stato previsto per le loro attività un rimborso sui punti ritirati. Questa forma di rimborso si articola in due modi: per le attività economiche e le attività commerciali di vicinato (negozi) 1,5€ ogni 100 “eco punti” ritirati o ogni buono sconto ritirato mentre per la distribuzione organizzata (supermercati) 0,75€ ogni 100 “eco punti” ritirati o ogni buono sconto ritirato.

Il Sindaco Nicola Marini ha commentato con soddisfazione il voto in Consiglio Comunale sul regolamento Tari: "Coerentemente con il programma amministrativo portiamo avanti il progetto di estendere progressivamente, su tutto il territorio, il servizio di raccolta differenziata 'porta a porta'. Inoltre con la TARI 2016 andiamo a premiare chi ha comportamenti virtuosi. Proseguiamo così anche con l’attività di sensibilizzazione del principio del differenziare, del riciclare e riutilizzare. Senza considerare che nell’esame della tariffa non ci siamo dimenticati di chi ogni giorni vive i disagi dovuti alla vicinanza della discarica".

"Finalmente arriviamo alla definizione del virtuoso processo di separazione della plastica - ha dichiarato invece il consigliere comunale Luca Andreassi - Un percorso che già da un anno tantissimi cittadini hanno attivato scegliendo di utilizzare le macchine 'mangia plastica', ma oggi tutto questo assume un aspetto di convenienza economica per tutti i cittadini virtuosi. Se è vero che in altre città, il sistema 'eco punti' è già attivo, è altrettanto vero che Albano Laziale è una delle prime realtà in cui gli 'eco punti' vengono convertiti direttamente in sconti sulla tariffa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento