Domenica, 26 Settembre 2021
Albano Albano Laziale / Via Roncigliano

Discarica di Roncigliano: salta la conferenza dei servizi sull'emergenza VII invaso

Salta la Conferenza dei Servizi in programma per stamattina. Il Comitato No inc organizza una protesta ai cancelli d’ingresso della discarica di Roncigliano per sabato 21 marzo 2015.

E' stata rinviata a data da destinarsi la Conferenza dei Servizi sulla discarica di Roncigliano che doveva affrontare le questioni ambientali connesse al settimo invaso. La riunione doveva tenersi stamane a Palazzo Savelli, sede del municipio di Albano, e doveva mettere intorno a uno stesso tavolo il Comune di Albano, la Regione Lazio, Asl, Arpa Lazio, Agenzia Regionale di Protezione Ambientale, e società Pontina Ambiente srl, proprietaria del sito di conferimento dei rifiuti.

Da sottolineare che nell'ultima relazione tecnica dell’Arpa Lazio è emerso che la gestione del VII invaso della discarica di Roncigliano continua, anche nel corso del 2013 e 2014, ad essere utilizzato fuori dai termini di legge: interramento non autorizzato di rifiuti indifferenziati, anche speciali, ingombranti e pericolosi; grave inquinamento delle acque di falda e superficiali, totale assenza delle analisi sulla qualità dell’aria, solo per citare alcune criticità.

Lo scorso 27 febbraio il drone del comitato No Inc ha scattato una nuova foto dall'alto della discarica in cui si vede che nel VII invaso è rimasto uno spazio residuo pari a circa soli 4 metri su 30, mentre l'Autorizzazione integrata Ambientale prevedeva una durata non inferiore al 2020.  Nella foto è ben visibile un lago di percolato su cui sorvolano i gabbiani.

"Cosa è stato interrato la sotto? Nessuno lo sa. Silenzio tombale da parte di tutti gli amministratori pubblici e i politici locali e regionali - commenta il Comitato No Inc - Prossimo appuntamento del No Inc, per il Sit-In di sabato 21 marzo davanti i cancelli d’ingresso della discarica di Roncigliano.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare".

Sulla questione della discarica di Roncigliano è intervenuta con una nota di stampa anche la senatrice del Movimento 5 stelle, Elena Fattore: "La discarica di Roncigliano sta esaurendo la capacità del settimo invaso. Il progettista dell'invaso che doveva arrivare al 2020 ma che oggi è già esaurito e quello dell'impianto Volsca di Velletri, sono la stessa persona, ed è coinvolto nel processo Cerroni. La gattopardesca situazione sembra indirizzarsi verso la ricerca di scuse per la realizzazione di nuovi impianti e mostri ecologici di annichilimento dei Castelli Romani. Intanto anche gli amministratori locali rimangono a guardare silenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica di Roncigliano: salta la conferenza dei servizi sull'emergenza VII invaso

RomaToday è in caricamento