Giovedì, 17 Giugno 2021
Albano Via Leonardo Murialdo

Albano, il sindaco: "Per riqualificare il centro storico non possiamo aggirare la proprietà privata"

Sul dibattito che si è generato sulla riqualificazione del centro storico e dei palazzi storici interviene il sindaco Marini, che ha illustrato i poteri limitati di intervento su beni di proprietà privata

Uno scorcio del centro storico di Albano e del quartiere di San Paolo

Sulla possibile riqualificazione dei palazzi storici del centro storico di Albano, che stanno suscitando da settimane un intenso dibattito sulla stampa, sui social network e trai residenti che hanno tenuto un'assemblea pubblica sul tema a meta mese di luglio, è intervenuto il sindaco Nicola Marini che ci ha spiegato chiaramente quali sono le difficoltà che un'amministrazione comunale incontra quando a dover essere riqualificati sono beni di proprietà privata, sebbene dall'alto valore storico

"Da più parti arrivano sollecitazioni all’Amministrazione relative allo stato manutentivo dei palazzi storici della nostra città - spiega il primo cittadino - Siamo consapevoli delle condizioni di criticità di alcune situazioni e condividiamo la preoccupazione. Ritengo giusto sottolineare che l’Amministrazione ha potere di intervento esclusivamente per garantire la pubblica incolumità e ripristinare le condizioni igienico sanitarie. Non può certo obbligare i proprietari a fare ristrutturazioni forzate".

"Il principio di proprietà privata non è 'aggirabile' - continua Marini - Anche una ipotetica richiesta di acquisto non può essere presa in considerazione, non per mancanza di volontà, ma per l’impossibilità di impegnare somme rilevanti, come quelle che servono per l’acquisto dei palazzi storici, alla luce della condizione economica del Comune che non permette investimenti così rilevanti. Nonostante la situazione descritta limiti gli spazi di manovra, rimaniamo a disposizione per accogliere ogni proposta e idea che, in modo costruttivo, sia finalizzata al miglioramento complessivo dello stato dei nostri palazzi storici". 

Da una prima stima per acquistare e recuperare un palazzo come quello Doria Pamphili sarebbero necessari circa 10 milioni di euro, una cifra insostenibile per qualsiasi ente locale viste le numerose difficoltà di bilancio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albano, il sindaco: "Per riqualificare il centro storico non possiamo aggirare la proprietà privata"

RomaToday è in caricamento