CastelliToday

Albano: che fine ha fatto la petizione per la salvaguardia delle ville storiche?

Presentata tre anni fa dai comitati di quartiere di Albano, la petizione non è mai stata calendarizzata in consiglio comunale nonostante le ville e i parchi di Albano necessitano di adeguata salvaguardia

Villa Doria ad Albano, con i prati secchi durante l'estate

Il territorio di Albano ha uno dei più prestigiosi patrimoni architettonici di ville e palazzi storici con parchi e giardini dei Castelli Romani, un tempo gioiello naturale e oggi molto spesso abbandonati e degradati.

Per tutelare queste ricchezze e sottrarle al definitivo abbandono, i Comitati di quartiere di Albano Laziale tre anni fa avevano lanciato una petizione popolare con l’obiettivo d’impegnare il Consiglio comunale ad approvare una delibera consigliare alla tutela paesaggistica e monumentale dei parchi storici.

La petizione sottoscritta da ben 1002 cittadini di Albano, dopo oltre 1200 dalla sua presentazione non è stata mai calendarizzata in Consiglio Comunale e non è stata mai discussa, sebbene a norma del regolamento comunale doveva trovare una risposta scritta entro 60 giorni dalla presentazione. I comitati di quartiere hanno anche fatto appello al Presidente della Repubblica, scrivendo una lettera per porre l’attenzione sulla “petizione scomparsa”, ma nell’ultimo consiglio comunale del 2016 della petizione sulle ville storiche nessuna traccia.

Che le ville e i parchi di Albano necessitino di una urgente tutela e manutenzione è sotto gli occhi di tutti, basta passeggiare per la centralissima Villa Doria per rendersi conto dell’abbandono in cui versa, quello che doveva essere un giardino all’italiana e un tempo meta per i servizi fotografici degli sposi è invece diventato un bosco incolto, con i reperti archeologici della Villa di Pompeo periodicamente presi di mira da vandali e teppisti, furti di fiori e danneggiamenti continui degli arredi urbani.

Proprio per cercare di salvare una delle ville più rappresentative della cittadina albanense questa estate è sorto un comitato cittadino di mobilitazione che nel mese di gennaio si costituirà sottoforma di associazione ONLUS e lancerà il progetto “InsiemeXvillaDoria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento