rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Albano Albano Laziale / Corso Costituente

Albano: dai ragazzi disabili una petizione per salvare il progetto "In volo"

I 45 ragazzi disabili del progetto "In volo" di Albano hanno presentato una petizione in Regione per chiedere che il progetto sia finanziato anche nel 2013 senza dover aspettare i fondi strutturali europei il prossimo anno

Dal 2010 fino allo scorso anni, 45 ragazzi disabili di Albano hanno partecipato a un progetto di inserimento lavorativo coordinato dall'assessorato ai servizi sociali denominato, progetto "In volo" che ha visto partecipare ad appositi bandi cooperative che hanno inserito i ragazzi nel tessuto produttivo del territorio comunale.

"Inutile dirvi quanto importante sia stato per noi prendere parte attiva alla vita cittadina, uscire di casa ci ha aiutato a non sentirci un peso per gli altri, ha dato un senso alle nostre giornate e ci siamo sentiti veramente utili anche per gli altri", scrivono i ragazzi in una petizione.

Perché scrivere una petizione e indirizzarla al Presidente della Regione Lazio? Perché per l'attivazione del progetto nell'anno in corso il Comune non ha potuto usufruire dei finanziamenti regionali e dovendo far fronte con propri fondi, visto la scarsità, dovrà ridurre il numero di partecipanti. Nella petizione i ragazzi disabili e i loro famigliari chiedono di poter integrare la quota di finanziamento comunale e permettere a un più alto numero di partecipanti di far parte del progetto di inserimento lavorativo.

Il tutto in attesa dei nuovi fondi strutturali europei che nel settennato 2014-2020 vedono una quota del Fondo sociale Europeo destinata all'inclusione sociale dei disabili, per cui si chiede a tal fine alle competenti strutture regionali di bandire avvisi pubblici proprio mirati a questo scopo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albano: dai ragazzi disabili una petizione per salvare il progetto "In volo"

RomaToday è in caricamento